La spiegazione degli aerei militari segnalati sui nostri cieli

Il 4 e il 5 luglio 2022 si terrà a Lugano la Ukraine Recovery Conference (URC2022), incentrata sulla ricostruzione dell’Ucraina. Sarà necessario un ampio dispositivo di sicurezza. L’esercito garantirà anche il servizio di polizia aerea.
Da lunedì 4 luglio a martedì 5 luglio 2022 si terrà a Lugano la Ukraine Recovery Conference (URC2022). Alla conferenza, che sarà incentrata sulla ricostruzione dell’Ucraina, sono attesi rappresentanti di alto livello di diversi Paesi e organizzazioni internazionali.

Polizia aerea e impiego dell’esercito
Nella sua seduta del 10 giugno 2022 il Consiglio federale ha quindi approvato anche l’impiego sussidiario di un massimo di 1600 militari a favore delle autorità cantonali ticinesi e una restrizione temporanea dell’uso dello spazio aereo. L’esercito fornirà appoggio alla Polizia cantonale ticinese garantendo in particolare la protezione di siti e mettendo a disposizione materiale e veicoli nonché risorse nei settori della sorveglianza e del trasporto aereo.
Come si può vedere dalla cartina la zona di sicurezza aerea comprende anche l’Alto Lario e parte della bassa Valtellina, per cui si spiega il passaggio anche a bassa quota di velivoli militari alle “nostre” latitudini, nel corso della conferenza.

La restrizione dell’uso dello spazio aereo si applicherà il 1° luglio 2022 dalle 10.00 alle 12.00 ora locale e dal 4 luglio alle 8.00 fino alle 20.00 ora locale del 5 luglio 2022. La restrizione dell’uso dello spazio aereo riguarderà la regione di Lugano. Le Forze aeree garantiranno un servizio di polizia aerea e una sorveglianza rafforzata dello spazio aereo.

News su Telegram o WhatsApp

Ultime Notizie