Nascondevano coltelli nel marsupio: fermati tre minorenni

Condividi

Nell’ambito della continua attività di prevenzione dei reati e controllo del territorio, nel pomeriggio di ieri, equipaggi delle Volanti hanno effettuato il controllo di numerose persone gravitanti nelle aree della Stazione Ferroviaria e della Stazione Autolinee.
Nel corso dei controlli l’attenzione del personale operante è stata attirata da tre giovani che, in Piazzale Bertacchi, alla vista dell’equipaggio della Polizia di Stato hanno tentato di sottrarsi all’identificazione entrando all’interno di un esercizio commerciale. Immediatamente raggiunti venivano invitati a mostrare documenti ed eventuali armi o oggetti atti ad offendere in loro possesso.
I tre, rivelatisi successivamente minorenni, di 16 anni, uno della provincia di Sondrio e due provenienti da province limitrofe, mostravano il contenuto dei marsupi che indossavano ed ognuno di loro estraeva un coltello nascosto all’interno, senza giustificarne in alcun modo il possesso.
Gli stessi, dopo aver notiziato la Procura presso il Tribunale dei Minorenni di Milano, sono stati accompagnati presso gli Uffici dove i coltelli sono stati sequestrati ed i minori deferiti all’autorità giudiziaria per porto abusivo di coltello con violazione della legislazione sulle armi. Inoltre hanno dovuto attendere in Questura l’arrivo dei genitori a cui sono stati riaffidati e che sono stati portati a cono scienza dei provvedimenti assunti nei confronti dei minori.
L’attività di prevenzione e contrasto dei reati da parte del personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, rivolta a garantire la sicurezza di tutti i cittadini, è risultata, ancora una volta fondamentale nel prevenire situazioni potenzialmente più gravi che possono verificarsi soprattutto a tutela delle fasce più giovani e fragili della comunità.


Ultime notizie