23 Maggio 2024 23:48

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Cause del rumore nei termosifoni e come risolvere

Condividi

Cause del rumore nei termosifoniCause del rumore nei termosifoni – Se uno dei radiatori inizia a emettere un suono insolito, ci sono due possibili spiegazioni: possono esserci bolle d’aria intrappolate nel sistema, il che di solito è accompagnato da un calo di efficienza e un riscaldamento al tatto più tiepido; oppure il rumore può essere dovuto a un eccesso di flusso d’acqua.

Chiudere alcuni termosifoni fa risparmiare?

Il primo scenario è più comune di quanto si potrebbe pensare. Succede che le bolle d’aria si accumulino nel sistema e, bloccando il flusso di acqua calda, provochino un rumore simile a un borbottio. Ma il problema non è solo il fastidioso rumore, soprattutto se si verifica nel radiatore della camera da letto. Le bolle d’aria possono infatti causare un riscaldamento non uniforme. Di conseguenza, il radiatore avrà una temperatura diversa nella parte superiore rispetto a quella inferiore, riducendo l’efficienza e rendendo la stanza meno calda.

C’è poi la seconda opzione, causata da un flusso d’acqua eccessivo che, scorrendo rapidamente nei tubi, può produrre un fischio o un rumore. Entrambe le situazioni possono essere risolte in modo semplice e rapido, senza la necessità di un idraulico.

Cause del rumore nei termosifoni – Se il rumore è dovuto alla presenza di bolle d’aria, la soluzione del problema implica lo svolgimento di uno spurgo. Quest’operazione è semplice e può essere realizzata da chiunque rapidamente. Se i radiatori fanno parte di un sistema di riscaldamento autonomo, sarà necessario intervenire sulla caldaia. Tuttavia, se si tratta di un sistema centralizzato, come quello di un condominio, l’intervento dovrà essere eseguito direttamente sui radiatori.

Il processo di spurgo è facile da realizzare. Prima di iniziare, assicuratevi di avere a disposizione una bacinella. Se il riscaldamento è autonomo, spegnete l’interruttore generale e regolate la pressione del sistema sotto la caldaia, in modo che non superi i 2,5 bar.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile