28 Maggio 2024 10:38

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Bonus mutuo 2024, come funziona e chi può richiederlo

Condividi

bonus mutuoBonus mutuo 2024

Nel contesto delle agevolazioni fiscali previste per il 2024, lo Stato ha introdotto una nuova misura di sostegno per coloro che optano per l’acquisto della propria abitazione mediante un mutuo ipotecario. Il cosiddetto “bonus mutuo 2024” consente di ottenere una detrazione fiscale che può raggiungere fino a 760 euro, rappresentando un’opportunità significativa per coloro che stanno pianificando il trasferimento in una nuova casa.

Il funzionamento del bonus mutuo 2024 consiste nell’opportunità di detrarre dall’Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche (Irpef) una somma massima di 760 euro. Tale rimborso è destinato a coloro che sostengono il peso finanziario di un mutuo contratto per l’acquisto della loro residenza principale. L’obiettivo di questa misura è alleviare il carico economico che l’acquisto di una casa comporta per molte famiglie e individui.

Per poter beneficiare di questa detrazione, è necessario che il mutuo ipotecario sia stato stipulato entro 12 mesi prima o dopo l’acquisto dell’immobile. Questa condizione offre una certa flessibilità, consentendo la sottoscrizione del mutuo sia prima che dopo l’acquisto, a patto che i tempi siano rispettati. Un altro requisito fondamentale è che l’abitazione acquistata diventi la residenza principale dell’acquirente o dei suoi familiari entro 12 mesi dall’acquisto; in mancanza di questo, il diritto alla detrazione decade.

COME COMPRARE CASA SENZA MUTUO

Un aspetto cruciale del bonus mutuo 2024 riguarda la possibilità di detrazione degli interessi passivi del mutuo, cioè la parte degli interessi pagati alla banca come costo del finanziamento ottenuto. La quota detraibile degli interessi è limitata a un massimo di 4.000 euro annui, da cui deriva il tetto massimo di detrazione di 760 euro.

Bonus mutuo, chi può richiederlo

La detrazione è destinata a chi è contemporaneamente proprietario dell’immobile, titolare del contratto di mutuo e residente nell’abitazione, garantendo che il beneficio sia rivolto a coloro che effettivamente sostengono l’onere finanziario per l’acquisto della loro casa.

Il legislatore ha previsto alcune eccezioni che consentono di mantenere il diritto alla detrazione anche in situazioni particolari, come il trasferimento della residenza per motivi di lavoro, l’ingresso in istituti di cura o la decisione di lasciare l’immobile a disposizione dei familiari del nucleo originario.

In conclusione, il bonus mutuo 2024 rappresenta un’importante agevolazione per chi sta per acquistare la propria casa, offrendo un sostegno finanziario tangibile attraverso la detrazione fiscale. Tuttavia, è essenziale informarsi adeguatamente sui requisiti e sulle modalità di richiesta per garantire di poter beneficiare pienamente di questa opportunità.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile