25 Maggio 2024 17:07

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Trovare lavoro in Svizzera da frontaliere

Condividi

Trovare lavoro in SvizzeraTrovare lavoro in Svizzera

Per poter lavorare in Svizzera senza essere residenti nel paese, è necessario ottenere un permesso di lavoro di tipo “G”, specifico per i lavoratori frontalieri.

Sono considerati frontalieri coloro che hanno un impiego o esercitano un’attività indipendente in un Paese membro dell’Unione europea (Ue) o dell’Associazione europea del libero scambio (AELS) e che risiedono in un altro Paese membro nel quale di norma rientrano quotidianamente o almeno una volta a settimana.

Allo scopo di lavorare in Svizzera come frontaliere, è richiesto un appropriato permesso UE/AELS. Il datore di lavoro deve fare richiesta di tale permesso, una volta che il contratto di lavoro è stato firmato da entrambe le parti.

La domanda viene poi inoltrata all’ufficio cantonale della migrazione, assieme al contratto di lavoro e a una copia autenticata del documento d’identità vidimato dalla polizia cantonale.

OFFERTE DI LAVORO IN SVIZZERA IN ITALIANO

In Svizzera da frontaliere

Per essere soggetti alle normative dell’accordo fiscale tra Italia e Svizzera, è necessario risiedere in una delle province confinanti di Varese, Como, Sondrio e Verbano Cusio Ossola. Vengono ritenuti lavoratori frontalieri coloro che risiedono nei comuni italiani che si trovano entro un raggio di 20 chilometri dal confine con uno dei cantoni svizzeri di Ticino, Grigioni e Vallese.

Per coloro che provengono da Paesi non confinanti con la Svizzera, è necessario risiedere per un periodo minimo di sei mesi consecutivi nella relativa area di confine.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile