2 Marzo 2024 06:53

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

A Tirano si ripete la tradizione del Tira li toli

Condividi

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Valtellina Mobile (@valtellinaturismo)


Tira li toli Tirano – L’è fo ginee, l’è int febree, l’è fo l’urs da la tana, tira li tola, tira li tola

A Tirano ogni anno si ripete la tradizionale “Tirà li tòli”.
Si tratta di una tradizione che viene da lontano e da tempi antichi.

PRIMAVERA – I nostri avi, dopo inverni carichi di neve e freddo, desideravano la primavera.

BACCANO – Per scuoterla dal profondo sonno dovevano fare, con qualsiasi attrezzo a disposizione, un baccano infernale, tale da destare persino gli orsi.

ESCLUSIVA – La tradizione del “tirà li tòli“ è dunque per Tirano una esclusiva di Valle e un fiore all’occhiello.

EVENTO 2024 – Tirano si prepara a vivere uno degli appuntamenti più caratteristici e animati dell’inverno con la ripetizione della tradizione del “Tira li Toli” il prossimo 31 gennaio. Questa festa, che risale a antichi riti contadini, celebra la fine del periodo più freddo dell’anno in modo unico e coinvolgente.

Dalle ore 20, la piazza Basilica e Piazza Cavour saranno il punto di partenza di un corteo festoso composto da bambini e ragazzi che, armati di “tole” – barattoli di ferro di varie dimensioni legati insieme – daranno vita a un concerto rumoroso per salutare l’inverno e dare il benvenuto alla primavera che si avvicina.

La tradizione, profondamente radicata nella cultura tiranese, ha resistito anche durante la pandemia, dimostrando la sua importanza nella comunità. I partecipanti, al grido caratteristico in dialetto locale “L’è fò genée, l’è int febbrèe. L’è fö l’urs de la tana”, festeggeranno la fine del freddo e rinnoveranno un gesto che risale a tempi antichi, quando i contadini facevano rumore per annunciare la fine della stagione invernale.

La manifestazione offre la possibilità di partire da Piazza Basilica o Piazza Cavour, per poi attraversare le vie del centro e il Viale Italia. La passeggiata si concluderà al Parco delle Torri, dove i volontari offriranno bevande calde e “manzole” ai partecipanti più giovani.

Per coloro che desiderano contribuire all’evento ma non vogliono portare a casa le proprie “tole”, è possibile lasciarle al punto di raccolta predisposto al Parco delle Torri.

Plozza Vini

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie