21 Giugno 2024 04:11

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Posso scaricare acqua nel terreno del vicino?

Condividi

Cosa accade se un vicino decide di convogliare il suo scarico d’acqua nel terreno di un altro? È un reato riversare l’acqua sul terreno altrui?

Spesso, la decisione di indirizzare un deflusso o uno scarico d’acqua dal proprio impianto privato alla proprietà del vicino si verifica in aree rurali o collinari, dove l’isolamento dai grandi centri abitati porta molti proprietari a estendere le loro attività oltre i confini della propria proprietà. Ma non mancano casi anche in zone residenziali/cittadine.

Cosa fare se le foglie del vicino cadono nel proprio spazio?

L’articolo 911 del Codice Civile identifica i doveri e le responsabilità di un proprietario che decide di aprire una sorgente d’acqua (con la potenziale creazione di un canale) vicino a una proprietà confinante.

La legge prevede che il proprietario dell’immobile deve garantire una distanza minima (pari all’altezza dell’escavazione effettuata) tra il corso d’acqua che intende creare e il confine con la proprietà dei vicini.

Sbattere la tovaglia o il tappeto dal balcone è un reato?

Inoltre, al fine di evitare le penalità previste per le violazioni edilizie, è sempre suo compito costruire le opportune strutture per non compromettere la vivibilità dei vicini: solo in questi casi, la creazione di una nuova fonte d’acqua è considerata legittima dalla legge.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile