20 Giugno 2024 23:30

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

I falsi miti delle energie rinnovabili: costano troppo

Condividi

rinnovabili costano troppoRinnovabili costano troppo

Il racconto del mito – Prima dell’attuale crisi energetica era probabilmente il mito più utilizzato per frenare la crescita delle fonti rinnovabili. Secondo il mito, in condizioni di mercato ordinarie, produrre un kWh di elettricità con le fonti rinnovabili, e in particolare con eolico e fotovoltaico, è molto più costoso rispetto ai tradizionali sistemi con gas, carbone e nucleare. Uno sviluppo eccessivo delle fonti rinnovabili avrebbe un impatto insostenibile sulle bollette di famiglie e imprese.

Il perché è falso – Eolico e fotovoltaico, le due tecnologie su cui si punta di più per la crescita nel breve e medio termine delle fonti rinnovabili, hanno raggiunto costi di generazione competitivi con quelli dei sistemi di generazione fossili e nucleari ben prima dell’attuale crisi dei prezzi dell’energia e della guerra in Ucraina. Secondo l’Agenzia Internazionale dell’Energia, produrre mille kWh con eolico on-shore o fotovoltaico in Europa costa tra 50 e 55 dollari, un terzo rispetto ai prezzi normali di gas e nucleare e un quarto rispetto al carbone.

I FALSI MITI SUI PANNELLI FOTOVOLTAICI 

Miti delle energie rinnovabili

Cosa si nasconde dietro questo falso mito – Come per altri falsi miti, anche in questo caso il problema è la narrazione fondata su dati e conoscenze non aggiornate. Negli ultimi anni abbiamo assistito a un calo senza precedenti dei costi di generazione per eolico e, soprattutto fotovoltaico, con quest’ultimo che ha ridotto di quasi un ordine di grandezza il costo di un kWh, oggi l’85- 90% inferiore rispetto ad appena dieci anni fa. Per eolico e fotovoltaico, così come per molte altre rinnovabili, inoltre, si prevedono in futuro ulteriori riduzioni dei costi.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile