Dicembre 2, 2022 08:02

Pigiama Run: in 500 a Morbegno per i bambini malati oncologici


Entusiasmo, generosità, voglia di esserci, tanti sorrisi e tanti pigiami, il più simpatico e originale quello di Alberto decretato con l’applausometro, per una serata in cui lo sport e il divertimento si sono uniti per far vincere la solidarietà. Circa 500 persone hanno raggiunto l’Oratorio di Morbegno, che ha ospitato la Pigiama Run, evento sportivo/solidale organizzato da LILT Sondrio con il patrocinio del Comune di Morbegno, il supporto di GS CSI Morbegno e tante altre associazioni, per correre e camminare in contemporanea con altre 4500 persone in tutta Italia venerdì 30 settembre. Presente con la famiglia la campionessa di corsa in montagna Alice Gaggi, madrina dell’evento, presenti l’Arciprete Don Giuseppe Longhini e il vicario Don Nicola Schivalocchi, presenti gli animatori dell’Oratorio San Luigi che hanno intrattenuto i più piccoli con la babydance, presente il presidente di LILT Sondrio Franco Fustella che ha lanciato l’Ottobre in rosa per la prevenzione dei tumori, presenti i volontari di Univale che utilizzeranno il ricavato della Pigiama Run per realizzare nel reparto di pediatria dell’Ospedale di Sondrio una cameretta attrezzata per i bambini malati oncologici e che hanno presentato il libro “Lo specchio di Mattia”, scritto da Brunella Vanotti e Valentina Bertolini, con le illustrazioni di Manuela Vanotti, una fiaba a lieto fine in cui protagonista non è la malattia ma il piccolo Mattia che affronterà un cammino con coraggio e decisione, senza rinunciare ai suoi sogni.

Insieme a Morbegno altre 17 città italiane hanno partecipare alla Pigiama Run, per un totale di 5000 persone tra Bari, Barletta, Benevento, Biella, Bologna, Brescia, Cuneo, Latina, Lodi, Milano, Padova, Palermo, Ragusa, Treni, Trento, Treviso e Verbania.

“Dobbiamo ringraziare di cuore tutti coloro che hanno partecipato – le parole delle “magnifiche 5” organizzatrici della LILT Sondrio Virna, Marilin, Rosalba, Stefania, Eleonora – è stata una serata fantastica e preziosissima è stata la collaborazione con le associazioni di Morbegno che sono sempre disponibili e generose”.

A gran voce i partecipanti, giunti anche dall’Alta Valtellina, dall’Alto lago e dalla Valchiavenna, hanno chiesto di ripetere l’evento il prossimo anno e la LILT Sondrio ha già garantito il bis.

Ultime Notizie