18 Aprile 2024 04:17

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Spese inutili: i pannelli solari al supermercato

Condividi

Pannelli solari supermercato – Sugli scaffali dei supermercati stanno cominciando a comparire kit con pannelli solari e batterie al litio portatili. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, queste si rivelano acquisti superflui: con un pannello da 18 Watt di potenza non si ottiene molto.

Resa del fotovoltaico e giornate nuvolose

Il mercato è inondato da batterie al litio con capacità che vanno dai 300 Wh ai 3 kWh. Vi è un forte impulso all’acquisto per uso domestico, ma sono adatte solo a determinate applicazioni di nicchia. Fra questi sistemi, alcuni sono davvero intelligenti e permettono effettivi risparmi, mentre altri rappresentano autentiche perdite di denaro, soprattutto considerando che le potenze coinvolte sono così basse che, con il prezzo dell’energia in diminuzione, si perde qualsiasi vantaggio economico.

L’idea che l’energia fotovoltaica significhi automaticamente indipendenza e risparmio non è sempre vera; esiste una grande differenza tra i sistemi fotovoltaici installati sui tetti (di almeno 3 kWp) e quelli costruiti artigianalmente con piccoli pannelli.

Pannelli solari supermercato – All’estero, i supermercati hanno iniziato a vendere sistemi fotovoltaici da balcone. In Italia, stanno cominciando ad apparire sistemi composti da pannelli solari e batterie al litio o al piombo, ma le potenze disponibili sono talmente basse che si corre il rischio di spendere denaro per qualcosa di non utilizzabile.

È il caso del sistema venduto a meno di 80 euro, che include un pannello solare da 18 watt, quattro luci LED e una batteria al piombo da 7 Ah. Un kit solare che in estate, nella migliore delle ipotesi, potrebbe arrivare a produrre 12 watt.

Il risparmio di un pannello fotovoltaico da balcone

La stessa situazione si verifica per i sistemi da 300 Watt, abbinati a pannelli flessibili da 100 Wp: nella migliore delle condizioni, questi pannelli raggiungono circa 70 Watt e devono essere esposti al sole per un’intera giornata per ricaricare una batteria da 300 Wh.

Questi sistemi risultano in gran parte inutili per la maggioranza delle persone. Prima di procedere all’acquisto di un prodotto solare è importante considerare i seguenti fattori:

Rendimento dei pannelli – Calcolato prendendo la potenza massima del pannello, dimezzandola e moltiplicandola per 8: un pannello da 100 Watt potrebbe produrre circa 400 Wh in una giornata di pieno sole.
Uscita dell’inverter a 220 Volt . Si trovano sistemi che non riescono nemmeno a mantenere acceso un frigo da campeggio.

Capacità e tipo di batteria – Meglio al litio-ferro-fosfato (LiFePO4) per ragioni di sicurezza.
Ingresso solare della batteria – Con molte batterie, l’aumento del numero di pannelli non accelera la ricarica, dato che l’ingresso solare è limitato a poche centinaia di Watt.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile