Ottobre 2, 2022 09:04

I meno indebitati? I valtellinesi, ma con rate più alte di tutti

Un lombardo su due ha debiti da pagare perché ha chiesto prestiti per acquistare auto, moto, cellulari, elettrodomestici, andare in vacanza, arredare casa, curarsi. Il 47,5% dei lombardi over 18 ha infatti almeno un mutuo da saldare, in molti più di uno. Sono l’1,5% in più della media nazionale.

Ogni mese si paga mediamente una rata di 351 euro per restituire i 40mila euro di prestiti e finanziamenti. È il secondo importo più alto a livello nazionale. I percentualmente più indebitati sono i lodigiani: sono il 55,9%, quinta percentuale italiana più alta. Seguono varesini con il 53,8%, i pavesi con il 52,6% e i brianzoli di Monza con il 51,6%. I meno percentualmente indebitati sono i sondriesi: solo il 32,3% di loro ha prestiti da restituire.

Di contro in Valtellina hanno “cambiali” più alte: 400 euro medi, la cifra più elevata di rata mensile di tutta la Lombardia. I milanesi sborsano invece 392 euro al mese, 365 euro i lecchesi che pagano 1 euro in più dei 364 dei dirimpettai di lago comaschi, 359 sia monzesi sia Varese, 354 i bergamaschi, 345 i bresciani, 333 a Lodi e provincia e calare 319 a Mantova, 316 i pavesi e314 a Cremona. In testa alla classifica sia regionale ma anche italiana dell’esposizione residua più alta, cioè dei soldi da restituire, ci sono invece i milanesi con 53.511 euro, in crescita tra l’altro rispetto ai 52.330 euro del 2021. Seguono i brianzoli di Monza con 44.866 euro, in flessione rispetto ai 45.682 euro di un anno fa ma comunque in quarta posizione del ranking nazionale; i valtellinesi con 41.263 euro; i comaschi con 41.164 euro; i bergamaschi con 40.997 euro; Lecco con 40.178; o bresciani con 39.416; Lodi con 39.031; Cremona con 34.493; Mantova con con 34.247; da ultimi i pavesi che devono finire di restituire “appena” 33.702 euro.
Calendario eventi


Ultime Notizie