15 Aprile 2024 18:22

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

La differenza tra solare fotovoltaico e solare termico

Condividi

Solare fotovoltaico e solare termicoSolare fotovoltaico e solare termico

Oggi è sempre più comune osservare sui tetti di edifici o abitazioni l’installazione di pannelli destinati alla produzione di energia. Tuttavia, un errore comune è quello di considerarli tutti semplicemente “fotovoltaici“, quando in realtà esistono due tipologie principali: fotovoltaici e solari termici. Entrambi sfruttano l’energia solare come fonte rinnovabile, ma con scopi differenti: i fotovoltaici generano energia elettrica, mentre i solari termici producono calore, utilizzato per riscaldare l’acqua sanitaria o per supportare il sistema di riscaldamento domestico. Queste risorse preziose contribuiscono a ridurre le bollette energetiche e a rendere gli edifici più ecologici.

I pannelli solari fotovoltaici, di solito di dimensioni medio-grandi, sono facilmente riconoscibili per la loro superficie scura suddivisa in piccoli riquadri argentati. Possono occupare aree significative dei tetti e, grazie alla loro disposizione, sono in grado di convertire efficacemente la luce solare in elettricità, soddisfacendo il fabbisogno energetico di una persona con una superficie di circa 8,5 m². D’altra parte, i pannelli solari termici occupano meno spazio e presentano una superficie uniformemente scura, spesso con tubazioni longitudinali, sufficienti a coprire il fabbisogno di calore per 2 o 3 persone con una superficie di circa 5 m². Entrambe le tecnologie vengono comunemente installate sui tetti per massimizzare l’assorbimento della radiazione solare.

QUANTO COSTA INSTALLARE UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO?

La differenza tra solare termico e fotovoltaico

Le differenze sostanziali tra i due tipi di pannelli riguardano il loro funzionamento: mentre i fotovoltaici trasformano la luce solare in elettricità attraverso processi fisico-chimici, i solari termici catturano il calore solare per riscaldare un fluido termovettore che poi viene utilizzato per riscaldare l’acqua o l’ambiente circostante.

I principali componenti di un impianto fotovoltaico includono il pannello solare stesso, composto da celle di silicio coperte da vetro, l’inverter fotovoltaico per convertire la corrente continua in alternata, e il contatore per misurare l’energia prodotta. Opzionalmente, possono essere inclusi anche sistemi di batterie d’accumulo per immagazzinare l’energia non utilizzata immediatamente.

Per quanto riguarda gli impianti solari termici, i componenti principali sono l’assorbitore costituito da pannelli montati su telaio e la pompa per il trasferimento del fluido termovettore dal pannello al serbatoio di accumulo, da cui viene poi distribuita l’acqua calda o utilizzata per il riscaldamento in base alle necessità.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile