Dicembre 4, 2022 21:24

Equivalenze energetiche e volumetriche del legno

L’energia del legno

Partendo dalla medesima quantità di legna vergine non contaminata, il fattore che varia di più nella produzione delle differenti tipologie di biocombustibili è il volume.
A parità di contenuto idrico e peso, le differenti specie legnose hanno potere calorifico (quantità massima di calore producibile dal combustibile) quasi identico.
Il parametro che influenza di più il potere calorifico del legno è il contenuto idrico (M), espresso in percentuale (%) di acqua rispetto al suo peso fresco, perché nel corso della combustione viene impiegata dell’energia che serve per evaporare l’acqua contenuta all’interno.

Equivalenze di 1 m³ di legno
Tondo 1 m³
Legna 2 ms
Cippato 2,5-3 ms riversato
Pellet 0,7 ms
Il metro stero (ms) è l’unità di misura della legna da ardere che corrisponde a 1 m³ considerando gli spazi vuoti tra un pezzo e l’altro come fossero pieni.

News su Telegram o WhatsApp

Ultime Notizie