16 Aprile 2024 05:56

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Distanza degli alberi e obblighi del confinante

Condividi

Distanza degli alberi e obblighi del confinanteDistanza degli alberi e obblighi del confinante

Gli alberi piantati vicino al confine, in mancanza di disposizioni differenti stabilite da usi locali o regolamenti di polizia urbana o rurale, devono rispettare queste distanze:

alberi di alto fusto (3 metri): quelli il cui fusto, semplice o diviso in rami, ha un’altezza notevole;

alberi di non alto fusto (1,5 metri), quelli il cui fusto sorge ad un’altezza non superiore a 3 metri e si diffonde in rami;

0,5 metri per arbusti, viti, siepi e piante da frutto alte non più di 2,5 metri. 1 metro di distanza per siepi di ontano, castagno o piante simili che vengono recisi periodicamente vicino al ceppo. 2 metri di distanza per siepi di robinie.

La distanza va misurata dalla linea del confine alla base esterna del tronco dell’albero nel periodo della piantagione, o dalla linea stessa al luogo dove è stata effettuata la semina.

LE PIANTE CHE COMBATTONO L’INQUINAMENTO DOMESTICO

Distanza degli alberi e obblighi del confinante

Se il confine tra le proprietà è delimitato da un muro, queste distanze non vanno osservate perché non viene subita una diminuzione di aria, luce e veduta, ma le piante devono essere potate per non permetterle di superare l’altezza del muro.

Relativamente al divieto degli atti di emulazione è vietato piantare alberi sul proprio fondo, anche se a distanza legale, senza apprezzabile utilità ma al solo scopo di impedire la vista del panorama al vicino.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile