13 Aprile 2024 08:15

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Condensa nella canna fumaria: cause e rimedi

Condividi

pulire il vetro della stufa a pellet Bonus stufa a pellet 2022 vetro annerito stufa pelletCondensa canna fumaria cause rimedi – Oltre alle problematiche legate al tiraggio del camino, uno dei malfunzionamenti più comuni per le canne fumarie riguarda la condensa che si forma all’interno dei tubi di evacuazione dei fumi, a causa della variazione di temperatura che si verifica durante l’accensione e lo spegnimento del dispositivo di combustione. Con l’arresto del sistema di riscaldamento, i fumi all’interno del condotto si raffreddano rapidamente, generando umidità.

QUANTO DURA UNA CANNA FUMARIA?

A temperature di fumo di 45-60°, si creano le condizioni per l’effetto di condensazione nei tubi, con il vapore che si deposita sulle pareti interne trasformandosi in liquido. Inoltre, la fuliggine e i residui di combustione rimanenti all’interno della canna fumaria si combinano con questo liquido, creando un effetto simile al catrame che rischia di ostruire il condotto di fumo e la camera di combustione.

Per prevenire la formazione di condensa nella canna fumaria, è essenziale effettuare una pulizia periodica. I tubi sporchi o bloccati impediscono un corretto funzionamento del camino e una corretta evacuazione dei fumi di scarico. Attraverso la manutenzione del sistema fumario, è possibile rimuovere incrostazioni e blocchi, specialmente nelle curve e nei tratti orizzontali della canna fumaria, e garantire un efficace tiraggio. È importante anche prestare attenzione al tipo di combustibile utilizzato per la caldaia.

Per gli impianti di riscaldamento a legna, si consiglia di evitare l’uso di legna resinosa, eccessivamente umida o non adeguatamente asciugata. Invece, è meglio optare per legna secca e ben stagionata, di piccola dimensione, che evita la formazione di incrostazioni. Anche per i camini o le stufe a pellet, la scelta del materiale combustibile è cruciale, privilegiando pellet di alta qualità e conformi ai requisiti normativi stabiliti dalla legge.

Come aumentare la durata della canna fumaria

Per prevenire problemi di condensa nel camino, sono disponibili prodotti specifici per i sistemi fumari, progettati appositamente per affrontare questo problema e estendere la durata del condotto fumario. Questi includono tappi per canne fumarie destinati allo scarico della condensa, realizzati in acciaio inossidabile. Essi vanno posizionati sotto un raccordo a T e sono dotati di un collegamento filettato che permette lo scarico dell’acqua condensata e dell’acqua piovana raccolta.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile