Venerdì 21 gennaio 2022

Brusio, caccia di frodo la sera di Natale

Condividi

La sera di Natale la Polizia cantonale dei Grigioni è stata informata che un cervo cacciato di frodo stava per essere caricato in un’auto. Una pattuglia della Polizia, insieme a dipendenti dell’Amministrazione federale delle dogane e al guardiano della selvaggina, controllavano di conseguenza tre sospettati presso il loro domicilio. I tre bracconieri poschiavini, un 30 enne, il padre di 61 anni e un 29enne, ammettevano di aver abbattuto un cervo coronato.
Nel corso degli accertamenti si è concretizzato il sospetto che a loro carico andavano addebitati altri reati commessi in violazione alla legislazione in materia di caccia e armi. Infatti hanno ammesso di aver cacciato altri due cervi da dicembre 2020 a marzo 2021, quindi fuori dal regolare periodo di caccia, e che lo scorso mese di ottobre, durante la caccia bassa, avevano abbattuto una poiana, una specie protetta. I tre bracconieri sono stati denunciati al Ministero pubblico dei Grigioni.

Ultime notizie