9 Dicembre 2023 09:50

Cerca

Bonus fotovoltaico da balcone

Condividi

Pannelli solari balconi pro controGli impianti fotovoltaici da balcone Plug & Play e tutti gli impianti con potenza inferiore a 800 W, non possono rivendere l’energia eccedente immessa nella rete. Tuttavia questa energia extra generata dal pannello servirà a coprire i consumi domestici, riducendo l’utilizzo di energia dalla rete e contribuendo a risparmiare sulla bolletta.

Con il fotovoltaico da balcone si può autoprodurre energia elettrica e risparmiare fino al 20% sui consumi, recuperando inoltre il 50% della spesa grazie alle detrazioni fiscali previste dalla normativa vigente.

Il risparmio sui consumi viene stimato sui comportamenti di una famiglia tipo con consumo annuo di 2.200 kWh e una produzione dell’impianto, esposto a Sud e con un’efficienza del 95%, di 470 kWh annui.

Una produzione di energia elettrica, quindi, che può arrivare facilmente al 20% dei consumi casalinghi. E i pannelli sono garantiti almeno 10 anni, ma il loro ciclo vitale è tra i 15 e i 20 anni.

Per l’installazione di un impianto fotovoltaico da balcone si può portare in detrazione IRPEF il 50% delle spese sostenute, ammortizzandone l’importo in 10 anni.

L’agevolazione è in vigore fino al 31 dicembre 2024, dopo di che la detrazione diminuirà al 36%.

I FALSI MITI SUI PANNELLI FOTOVOLTAICI 

Per avere questa agevolazione fiscale, si dovrà inviare la comunicazione all’ENEA e pagare i lavori attraverso un sistema tracciabile (bonifico per detrazioni previste dall’art. 16-bis del DPR 917/1986) dal quale devono risultare causale dell’operazione e importo speso.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie