22 Aprile 2024 20:49

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Le sigle dei vecchi gettoni telefonici di valore

Condividi

Vecchi gettoni telefonici valore – Il gettone telefonico è un disco di metallo un tempo utilizzato per il pagamento delle telefonate effettuate da telefoni pubblici.

1927 – In Italia I primi esemplari di gettone furono coniati nel 1927 dalla Stipel. Nel 1945 la TETI realizzò il primo gettone a tre scanalature, che poteva essere utilizzato in qualunque tipo di telefono pubblico.

1959 – 2001 – Nel 1959 nacquero i gettoni usati fino al 31 dicembre 2001 quando potevano ancora essere cambiati nei negozi, anche se non venivano più coniati già dal 1980. Le quattro cifre presenti sotto la dicitura “gettone telefonico” indicavano l’anno e il mese di conio.

200 LIRE – Il valore del gettone era nel 1959 di 30 lire, nel 1964 45 lire, nel 1972 50 lire, nel 1980 100 lire e dal 1984 200 lire, venendo adeguato alla variazione del costo e della durata dello scatto telefonico. Il gettone era inoltre sovente utilizzato come moneta, pur non avendo alcun corso legale.

Vecchi gettoni telefonici valore – La maggior parte dei gettoni oggi ha un valore attuale che oscilla tra un euro e poco più di dieci euro, a patto che siano mantenuti in buone condizioni. Tuttavia, alcune varianti sono molto più preziose. Ecco un elenco delle sigle dei gettoni telefonici più desiderati dai collezionisti e il relativo valore di mercato:

Sigla 7607: fino a 30 euro;
Sigla 7803: 20 euro;
Sigla 7704: fino a 50 euro;
Sigla 7304: 60 euro;
Sigla 7110: fino a 70 euro;
Sigla 6505: 45 euro.

PARTICOLARI – Difetti di conio o segni particolari aumentano il valore dei gettone anche 10 volte, ma vanno fatti valutare ad esperti.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile