Domenica 05 dicembre 2021

A tutta musica con Le Alpi Sonanti, Concertando e Tango Festival

Condividi

“Le Alpi Sonanti”, “Concertando Estate 2014” e “6° Tango Festival”: sono tre le rassegne musicali itineranti di alto profilo che dalla stagione estiva fino al 15 novembre porteranno musica, danza e pubblico nei Sagrati, nelle Chiese e nei Teatri dei luoghi storici e turistici più significativi della Provincia di Sondrio, con particolare estensione nel mandamento di Morbegno.
“L’interazione con gli enti pubblici e le associazioni a diversi livelli è stata sin dall’inizio una delle aspirazioni del Festival Le AlpiSonanti”, afferma Ivana Zecca direttore artistico “convinti che sia di vitale importanza la creazione, nel nostro territorio, delle condizioni ideali affinché l’immaginazione possa anticipare l’esperienza”.
“Per quanto riguarda “Concertando Estate 2014” sono quattro gli appuntamenti musicali di alto profilo ospitati in altrettanti luoghi di valenza artistica, ambientale e storica del mandamento di Morbegno, spiega l’assessore alla Cultura della Comunità Montana Valtellina di Morbegno, Cristina Ferrè. Una formula ormai consolidata e giunta alla terza edizione, dopo il successo di pubblico delle passate stagioni”. Si inaugura l’11 agosto ad Albaredo per San Marco con Napoli e Mediterraneo in Musica proposto dal Trio Sud Onirico sul Sagrato della Chiesa di San Rocco, per proseguire poi il 13 agosto a Filorera in Valmasino con Cheek to Cheek duo femminile che interpreterà Disclassica! L’altra faccia della musica classica, canzoni, duetti comici, parodie e improvvisazioni presso il Centro della Montagna, anfiteatro naturale per eventi culturali. Il 16 agosto è la volta di Mellarolo Chiesa dell’Assunta per un programma dedicato alle danze e alle sonate dal XVI al XVIII secolo con il Duo Massola Buttiero.
Fortemente voluto da Ecomuseo e Comune di Gerola Alta l’appuntamento del 19 agosto Giuseppe Verdi s’amuse: Cortigiani Follie e un Trovatore, interpretato dall’Ensemble BossoConcept con la partecipazione dei solisti Patrizia Zanardi soprano e Devis Longo baritono nella Chiesa di San Bartolomeo.
Gli appuntamenti proseguono il 22 agosto con Lo Scarabeo sul Ruscello: da Bach ai Beatles proposto da Polycrome Flute Ensemble, la serata sarà anche l’occasione per scoprire e riscoprire il vero gioiello artistico di Poggiridenti, l’ Oratorio del Crocifisso che comprende la cinquecentesca Cappella di San Rocco e due luoghi di preghiera che racchiudono l’importante ciclo di affreschi di G. Pietro Ligari, uno dei più rappresentativi artisti del nostro territorio.
Ancora Giuseppe Verdi a Castel Grumello di Montagna in Valtellina il 6 settembre per una serata dedicate alle arie più apprezzate e conosciute del Cigno di Busseto, durante la serata saranno proiettate immagini di forte impatto visivo, tratte dal libro Verdi tra le Nebbie di Gigi Montali, accompagnate dalla lettura di alcuni dei passaggi più emozionanti che s’ispirano alla vita e ai momenti artistici del Maestro. Un viaggio insomma tra musica e letteratura lungo un secolo.
Il 5 ottobre nella Chiesa Parrocchiale di San Martino a Cosio Stazione i Cantori di Santomio accompagneranno il pubblico Tra Meditazioni Simboli e Parole attraverso le musiche di Guerrero, Palestrina, Scarlatti e Bosso. Il concerto è riproposto dopo la premiere delle Tre Meditazioni composte e interpretate da Jorge Bosso al violoncello, nell’ambito del Festival Biblico nella Cattedrale di Vicenza, alternandosi alla prolusione del Cardinale Gianfranco Ravasi.
Per la prima volta la rassegna coinvolge anche la cittadina di Chiavenna che il 15 novembre ospita, presso il Teatro della Società Operaia, BossoConcept in Tango’s Gedanke con la partecipazione dei ballerini Selene Gamba e Alessandro Antonucci.
Nella rassegna le AlpiSonanti, una sezione dedicata alla valorizzazione dei giovani talenti in occasione di due appuntamenti il 5 settembre ad Aprica In viaggio ai confini della musica e il 7 settembre a Caspano di Civo con L’Elefantino sulla Via Lattea interpretati dalla Junior Band e dal Corpo Musicale di Delebio.
Non poteva mancare l’appuntamento dedicato alla formazione con la Masterclass per Legni condotta da Angelo Bolciaghi il 28 settembre e il 4 ottobre, che si conclude l’11 ottobre nella Chiesa di Santa Domenica a Delebio con il concerto finale degli allievi diretti dallo stesso M° Bolciaghi.
Anche quest’anno si svolge nel mandamento di Morbegno il Tango Festival, giunto alla 6° Edizione. Gli appuntamenti attesissimi sono previsti il 13 ed il 14 settembre, presso l’Auditorium Sant’Antonio di Morbegno e il suo Chiostro, con una kermesse di workshop, milonga, Tango’s Show e spettacolo-concerto con BossoConcept e la coppia di ballerini argentini Nora Witanowsky y Juan Carlos Martinez, talentuosi finalisti ai campionati “Mundial de tango de Buenos Aires”. Una coppia straordinariamente duttile capace di fondere perfettamente musica, danza e tradizione “pura” argentina. Li accompagnano Selene Gamba y Alessandro Antonucci, eleganti e raffinati dotati di uno stile e una tecnica di ballo che fonde la teatralità con l’improvvisazione. Insieme a BossoConcept interpreteranno il 13 settembre alle ore 21 Cronache di Buenos Aires – Parte Prima, uno spettacolo all’insegna dell’immaginazione e della libertà proprie della musica di Buenos Aires come genere musicale in costante evoluzione.
I concerti sono tutti alle ore 21.
In caso di maltempo si svolgeranno all’interno delle rispettive strutture.
La direzione artistica è affidata a Ivana Zecca.
Ingresso gratuito a tutti i concerti escluso il concerto-spettacolo Cronache di Buenos Aires del 13 settembre e Tango’s Gedanke del 15 novembre (intero 10 euro, ridotto studenti 3 euro).

Lascia un commento

*

Ultime notizie