Scegliere gli infissi: consigli per non sbagliare


Scegliere gli infissi domestici dipende dalle esigenze in funzione del tipo di abitazione e destinazione d’uso.

PVC, legno o alluminio
Gli infissi in pvc sono i più diffusi, essendo la soluzione che offre il miglior rapporto qualità/prezzo. Il loro costo minore dipende dalle loro caratteristiche di lavorazione che sono meno complesse degli altri materiali. Inoltre hanno prestazioni acustiche e termiche migliori perché più isolanti. Legno e alluminio offrono rendimenti analoghi, ma costano di più.

Alla base della scelta del materiale ci deve essere lo scopo: isolamento acustico se la casa è in una zona trafficata, isolamento termico è la priorità se l’abitazione è in campagna.

Il potere di isolamento termico delle finestre si misura con la trasmittanza termica: più è basso il suo valore e maggiore è il potere isolante degli infissi e quindi la loro capacità di ridurre le dispersioni.

In tutte le stagioni la perdita di energia per riscaldare o rinfrescare casa causata dagli spifferi vale il 23% del totale consumato, tra gas (caldaia) e corrente elettrica (condizionatori).

Le finestre sono più o meno isolanti a seconda della scelta del materiale, sia dal tipo di vetro utilizzato che dalla posa in opera. Si deve comunque scegliere infissi con il più basso valore di trasmittanza termica.

Isolamento acustico
Se viviamo in una zona rumorosa e nei pressi di una strada molto trafficata è quindi necessario proteggersi dai rumori per cui si deve scegliere infissi ad alto potere d’isolamento acustico, in grado di abbattere i decibel (dB), che non devono superare i 30dB di rumore in casa, che equivalgono a quelli prodotti da un leggero brusio di persone che parla a bassa voce.
Normalmente in tutte le case entrano circa 65 decibel di rumore. Ma se vivi nei pressi di una strada molto trafficata, il livello può salire fino ai 75dB.
L’esposizione costante a fonti di rumore può produrre difetti di memoria e attenzione, aumento di aggressività e di pressione a livello cardio respiratorio.

Da non trascurare anche il fattore sicurezza contro le intrusioni da parte di malintenzionati, scegliendo preferibilmente infissi ad alta classe di sicurezza, che richiedono ai ladri molto tempo per cercare di intrufolarsi in casa rispetto a infissi standard.
Le finestre più sicure hanno maniglia anti scasso, quattro punti di chiusura, vetro antisfondamento e placca anti perforazione.

News su Telegram o WhatsApp

Ultime Notizie