90 anni fa il contratto d’appalto da cui nacque il Rifugio Branca

Il Rifugio Alpino Cesare Branca in Valfurva al Ghiacciaio dei Forni presso il laghetto di Rosole è stato costruito previo contratto “d’appalto” del 27 agosto 1932 tra la Giuseppina Branca e il capo guide di Bormio Giuseppe Tuana. Il posto dove costruirlo era stato scelto dallo stesso Tuana con le guide di Valfurva Felice Alberti ed Erminio Confortola. Le tre guide materialmente lo costruirono insieme. Andava, per contratto, finito “al rustico” nel 1932 mentre i lavori “in civile” ultimati nell’estate 1933. I pagamenti vennero fatti a stato di avanzamento lavori fino all’80% del rustico, al 90% al termine delle opere in civile, il residuo 10% “un anno dopo l’ultimazione delle opere, restando fino ad allora tenuto l’assuntore alla manutenzione, senza compenso, delle opere da lui stesso eseguite ed alla riparazione degli eventuali guasti si verificassero in dette opere per difetto di materiale o di esecuzione…” (stralcio del contratto originale). Tutto andò bene e nel 1934 venne inaugurato il Rifugio Cesare Branca che da allora è stato gestito dalla famiglia Alberti/Confortola.
“Foto per gentile concessione di Stefano Faifer da archivio Giuseppe Tuana”.
Calendario eventi


Ultime Notizie