22 Maggio 2024 00:07

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Quanto tempo ho per pagare la bolletta scaduta?

Condividi

pagare la bolletta scadutaPagare la bolletta scaduta: entro quando

L’omissione totale o il non rispetto della dilazione di pagamento di una bolletta della luce può scatenare una serie di conseguenze sgradevoli, che potrebbero aggravarsi se la situazione di inadempienza dovesse peggiorare.

Cosa accade quando una bolletta scade

Il procedimento a seguito del mancato pagamento di una bolletta è definito con precisione dal gestore del servizio, delineando le tempistiche e le azioni intraprese per richiedere il pagamento e, in ultimo, potenzialmente sospendere la fornitura.

Nei primi giorni dopo la scadenza della bolletta, solitamente fino a sette giorni, il mancato pagamento non comporta conseguenze immediate per l’utente, benché sia fortemente consigliabile regolarizzare la propria posizione.

Sollecito pagamento

Oltre questo periodo, l’ente o la società fornitrice di energia intraprende azioni più concrete, inviando all’utente un sollecito di pagamento. Questa comunicazione, generalmente recapitata entro 15 giorni dalla scadenza prevista, oltre a indicare le modalità di pagamento e come notificarne l’avvenuto versamento, fornisce dettagli sulla data limite per evitare la sospensione della fornitura e sui costi aggiuntivi previsti per la procedura di sospensione e riattivazione del servizio.

GAS: IN QUALI CASI È CONSENTITO RATEIZZARE LA BOLLETTA?

Dopo quanto staccano la luce

Se non viene effettuato il pagamento anche dopo il sollecito, il gestore solitamente procede con una riduzione della potenza erogata, limitandola a un livello che permetta solo l’utilizzo di elettrodomestici a basso consumo energetico. Questa fase precede l’interruzione totale della fornitura, che avviene di solito dopo ulteriori 15 giorni di mancato pagamento.

Riattivazione fornitura

Per riattivare la fornitura di energia elettrica, l’utente deve saldare interamente le bollette scadute, coprendo anche i costi e gli oneri aggiuntivi legati alla gestione dell’interruzione e riattivazione del servizio. Tali costi variano a seconda del gestore e possono includere tariffe fisse e variabili previste dal contratto di fornitura.

Eccezioni sospensione servizio

Esistono eccezioni e circostanze precise in cui la sospensione della fornitura non può essere legalmente applicata:

mancato invio di avvisi o solleciti;
pagamenti già effettuati ma non registrati;
reclamo scritto inviato dal cliente;
prescrizione della bolletta;
situazioni di emergenza o di pubblica utilità.

Particolare attenzione è riservata ai clienti che dipendono da apparecchiature mediche salvavita, per i quali la continuità della fornitura è garantita anche in caso di inadempienza.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile