2 Marzo 2024 02:53

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Quanto cala il rendimento di un impianto fotovoltaico nel tempo?

Condividi

Quanto cala il rendimento del fotovoltaicoQuanto cala il rendimento del fotovoltaico – Gli impianti fotovoltaici sono una fonte di energia rinnovabile in crescita. Tuttavia, ci sono ancora numerose informazioni errate che circondano questa tecnologia, in particolare quella che non durano a lungo.

Al contrario, se vengono seguiti i passi corretti e si sceglie un impianto fotovoltaico di alta qualità, la sua durata prevista si aggira intorno ai 20-25 anni e, con una manutenzione adeguata, la produzione del pannello diminuisce, solo minimamente, dopo questo periodo.

Si stima (il parametro è estremamente conservativo) solo un calo dello 0,55% all’anno, quindi dopo 25 anni l’impianto e i pannelli dovrebbero ancora essere in grado di produrre circa l’80% della loro capacità originale: i pannelli continueranno quindi a soddisfare le esigenze del proprietario per molti anni a venire.

Ovviamente, come qualsiasi altra soluzione o dispositivo tecnologico, un impianto fotovoltaico subisce un normale deterioramento e una diminuzione delle prestazioni nel tempo. Arriverà un momento in cui, in base alle offerte disponibili sul mercato e alle modifiche nel consumo, converrà sostituire l’impianto.

I 20/25/30 anni di cui si sente parlare si riferiscono alla garanzia sui pannelli, che si riferisce all’80% dell’efficienza: gli anni per cui i produttori garantiscono che i pannelli siano in grado di produrre almeno l’80% dell’elettricità che producevano da nuovi. Non è che arrivati a quell’età smettono di funzionare, semplicemente producono un po’ di meno.

Diversi fattori possono influenzare la durata dei pannelli solari, tra cui la quantità di manutenzione regolare che ricevono, la posizione geografica dell’impianto, la temperatura di esercizio e il livello di inquinamento o salinità dell’aria nell’area.

In ogni caso c’è la possibilità di integrare (ovvero aggiungere pannelli nuovi a quelli esistenti), non per forza è necessario sostituire tutto l’impianto.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie