24 Febbraio 2024 00:41

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Le piante da tenere in camera da letto per un sonno migliore

Condividi

Piante da tenere in camera

Piante da tenere in camera

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non è sconsigliato avere piante in camera da letto. Le piante, infatti, assorbono più anidride carbonica di quanta ne rilascino nell’aria, rendendo così perfettamente accettabile la loro presenza in camera da letto.

Alcune piante sono particolarmente adatte a questo scopo, grazie alle loro proprietà benefiche per il riposo. Queste possono essere posizionate in vaso nella stanza, o utilizzate per preparare infusi o per diffondere i loro profumi.

Ad esempio, la lavanda è notoriamente benefica per il sonno e il benessere generale. Si può tenere un vaso di lavanda in camera o, in alternativa, applicare alcune gocce di olio essenziale sul cuscino per favorire il rilassamento e un sonno profondo.

Il Photos, una pianta che può crescere sia in acqua sia in terra, purifica l’aria e elimina le tossine, contribuendo a un riposo ottimale.

LE PIANTE CHE COMBATTONO L’INQUINAMENTO DOMESTICO

Le piante da tenere in camera da letto

Le piante CAM sono tra le più consigliate da tenere in camera da letto, poiché grazie ad alcune loro caratteristiche peculiari, durante le ore notturne assorbono l’anidride carbonica purificando l’aria.

Infusi di camomilla e valeriana sono particolarmente apprezzati per le loro proprietà rilassanti. Consumare una tazza di camomilla o tisana rilassante almeno un’ora prima di andare a letto può favorire il rilassamento.

Infine, il rosmarino è noto per le sue proprietà rilassanti. Posizionarne un mazzetto in camera può aiutare a creare un ambiente tranquillo. Ricordate però di non posizionarlo troppo vicino al letto.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie