Ore e giorni in cui si spende meno per la corrente


Non tutti sanno che in alcune fasce orarie l’energia elettrica si paga di meno perché la richiesta di energia è più alta in alcuni giorni e alcune specifiche fasce orarie.
Ovviamente il ragionamento vale per i contratti che lo prevedono per cui si consiglia sempre di controllare in bolletta se è presente questa differenza tra giorni e ore e quindi si è in presenza di tariffe bioraria o trioraria.
Nel contratti triorari il costo minore è previsto per la sera e i giorni festivi, secondo tre classi differenti che prevedono prezzi diversi:
F1 ore di punta: 8-19 ,da lunedì a venerdì, esclusi i festivi (F3).
F2 ore intermedie: 7-8 e 19- 23 da lunedì a venerdì, sabato 7-23, esclusi i festivi (F3),
F3 sera e weekend: 23-7 da lunedì a sabato, 0-24 domenica e festivi.
Al contrario un contratto con tariffa monoraria prevede un unico prezzo per tutte le tre fasce orarie. Con contratti biorari il prezzo di F2 è uguale a quello di F3.

Aumento prezzi bollette o paventata risoluzione contrattuale: regole e tutele

News su Telegram o WhatsApp

Ultime Notizie