20 Giugno 2024 23:04

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Domani prevista neve a bassa quota in Valtellina

Condividi

Avviso previsionale relativo alla (moderata) perturbazione attesa per la mattinata di domani, 30 novembre 2023, da parte del Centro Meteo Lombardo.

La principale area d’attenzione per neve a bassa quota è la Valtellina: fiocchi attesi fino a fondovalle con possibilità di qualche cm di accumulo (in particolare dal Sondriese a salire, molto meno in bassa valle verso il Lario, dove anzi le precipitazioni potrebbero essere quasi inconsistenti).

Nevicate deboli o moderate, a carattere sparso, sono altresì attese su tutte le aree montane alpine e prealpine lombarde, specie centro-orientali, indicativamente fin da quote collinari (ossia 300/500m slm). Già dalla tarda mattinata, tuttavia, aria molto più mite in risalita dai quadranti meridionali comporterà rapida fusione con risalita della quota neve, con le precipitazioni che diverranno sporadiche o assenti al piano, mentre persisteranno sui rilievi, in particolare quelli centro-orientali (in ombra parziale i settori occidentali).

Da segnalare, inoltre, il rischio di gelicidio (pioggia congelantesi) nelle vallate d’alto Oltrepò Pavese già dal primo mattino.
Per il resto pioggia a carattere sparso, ma non si esclude una breve fase coreografica nevosa o di pioggia mista a neve (SENZA accumuli, senza criticità) nelle prime ore del mattino nei settori di pianura centro-occidentale e in generale in tutta la fascia pedemontana.

VENERDÌ 1 DICEMBRE persisteranno precipitazioni relegate ai rilievi alpino-prealpini, sporadiche o del tutto assenti altrove. Quota neve stellare (zero termico in impennata fino a 2500m slm sulle Orobie, 2000 circa sulle Retiche).

SABATO 2 DICEMBRE ingresso mattutino di un prepotente fronte freddo, con nuove precipitazioni sparse e quota neve in rapido calo fino a quote di media montagna o localmente collinare al canto del cigno (dinamica ancora da definire, per dettagli dovremo riaggiornarci a riguardo).

DOMENICA 3 DICEMBRE probabilmente asciutta (residue precipitazioni possibili su est regione), con un “Gran Frècc” in travaso padano dalle Alpi, a preparare il terreno per un inizio di settimana termicamente invernale dai monti al piano.

Prudenza domattina sulla SS38 e in generale in tutte le strade montane interessate dalle precipitazioni.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile