Livigno vieta la vendita di bevande e alcolici fuori dai locali

Condividi

parcheggiare a livigno Ordinanza n. 69 del 16 luglio 2022 del Comune di Livigno
Si ordina ai titolari o gestori di:
– attività di somministrazione di alimenti e bevande (Ristoranti-Bar-Pub ed Apres-Ski)
– attività commerciali in sede fissa e di attività commerciali alimentari su aree pubbliche
– attività artigianali con vendita di beni alimentari di produzione propria e non
che operano nel territorio del Comune di Livigno:
– il divieto di vendere, somministrare o cedere a terzi, a qualsiasi titolo bevande ed alcolici in
bottiglie e/o bicchieri di vetro, plastica e/o contenitori di latta, fuori dai locali pubblici, su
aree pubbliche e su aree private ad uso pubblico;
– l’obbligo di posizionare idonei contenitori per il deposito di bicchieri di plastica ed altro, che non dovranno essere abbandonati sul suolo pubblico o aperto al pubblico;
Agli stessi è consentita, nel rispetto delle norme sopra richiamate e nella fascia oraria di apertura al pubblico dell’esercizio, la somministrazione di bevande e alcolici in contenitori e bicchieri di vetro esclusivamente all’interno dei propri locali, ovvero potranno vendere le bevande previa spillatura (alla spina) o mescita in bicchieri di carta o plastica.
A chiunque operi nel Comune di Livigno:
– il divieto di depositare anche temporaneamente, abbandonare e disperdere sul suolo pubblico,
contenitori di vetro, bottiglie in vetro, bicchieri di vetro o plastica e lattine che pregiudicano il decoro, l’igiene e la sicurezza pubblica ed urbana dalle ore 00 alle ore 24;
– l’obbligo di effettuare la selezione dei rifiuti urbani e di utilizzare in qualsiasi momento i bidoni all’uopo predisposti per la raccolta del vetro o plastica, posti sul territorio del Comune di Livigno;
– il divieto del consumo su aree pubbliche o su aree private ad uso pubblico, nel territorio comunale di Livigno, con bibite o alcolici in contenitori, bottiglie e bicchieri di vetro o plastica, acquistati o a qualsiasi titolo acquisiti altrove, dalle ore 00:00 alle ore 24:00.
Validità
Il presente atto resterà vigente sino al 2 ottobre 2022 o sino alla sua espressa revoca/modifica
qualora cessino o si modifichino i presupposti di fatto e di diritto accertati anche a seguito del
costante monitoraggio della situazione.


Ultime notizie