25 Febbraio 2024 06:16

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Gli impianti fotovoltaici non collegati al contatore sono sempre consentiti?

Condividi

impianti fotovoltaici non collegati al contatoreGli impianti fotovoltaici non collegati al contatore

Un impianto fotovoltaico a isola è indipendente dalla rete elettrica e serve edifici senza contatore o impianti elettrici non collegati al contatore. Questo sistema genera energia per alimentare direttamente gli apparecchi ai quali è connesso e viene sempre collegato a batterie di accumulo che immagazzinano l’energia eccessiva prodotta durante le ore di sole, rendendola disponibile in qualsiasi momento della giornata, tipicamente di sera o notte.

L’efficienza di un impianto fotovoltaico a isola è strettamente legata all’adeguato calcolo della capacità fotovoltaica, della capacità di stoccaggio della batteria e del generatore e alla la selezione di componenti di alta qualità, con un focus particolare sulle batterie e sugli inverter.

Per gli impianti a isola alcuni suggeriscono ancora l’utilizzo delle obsolete batterie al piombo, che non si adoperano più negli impianti domestici da numerosi anni in quanto presentano una capacità e durata nettamente inferiori rispetto alle più costose, ma indubbiamente superiori in qualità, batterie agli ioni di litio.

Inoltre, gli inverter di buona fattura per impianti autonomi dovrebbero garantire un’adeguata erogazione di potenza istantanea – almeno 3 kW, preferibilmente 5 kW – e la gestione automatizzata del generatore di back-up.

5 MOTIVI PER INSTALLARE UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

È importante non confondere gli impianti a isola con quelli ibridi, ovvero impianti molto simili a quelli installati su utenze connesse alla rete (con contatore attivo), che attingono solo occasionalmente all’energia necessaria che l’impianto fotovoltaico e le batterie non riescono a fornire.

Gli impianti fotovoltaici non collegati al contatore sono sempre consentiti?

Sostanzialmente, l’unica differenza risiede nel fatto che l’installatore attiva sulla funzione dell’inverter zero immissioni in rete e non effettua le pratiche autorizzative con per la connessione alla rete. Questa modalità, sebbene tecnicamente possibile e richiesta da alcuni utenti, non è permessa dalla normativa attuale.

Un impianto fotovoltaico veramente autonomo, completamente disconnesso dalla rete elettrica nazionale, per scelta o per impossibilità, è sempre consentito.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie