Espulso extracomunitario con condanna definitiva per spaccio

Il 18 settembre 2022 la Questura di Sondrio ha provveduto ad espellere un extracomunitario trentenne, scarcerato il 17 settembre. Il soggetto, indagato per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso e violazione della normativa dell’immigrazione, era stato altresì denunciato nel 2021 per furto aggravato in concorso e per tale reato era stato condannato con sentenza definitiva alla pena di anni 1 e mesi 2 di reclusione ed euro 200 di multa.
Lo straniero è risultato privo di titolo di soggiorno sul territorio nazionale, pertanto, è stato emanato nei suoi confronti il Decreto di Espulsione dal Prefetto di Sondrio a seguito del quale il Questore di Sondrio ha disposto il trattenimento presso il CPR di Milano per essere identificato ai fini dell’allontanamento definitivo dal territorio nazionale.
Morbegno, sventata la truffa dello specchietto

Ultime Notizie