23 Giugno 2024 19:38

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Cappotto termico esterno o interno: cosa scegliere?

Condividi

Differenze cappotto termico esterno internoDifferenze cappotto termico esterno interno – Il cappotto termico è un’opzione sempre più popolare per l’isolamento termico delle abitazioni.

La coibentazione termica, o cappotto termico, è un processo volto a migliorare l’isolamento termico di un edificio. Il procedimento prevede l’applicazione di una serie di pannelli isolanti, sia all’interno sia all’esterno dell’edificio a seconda delle esigenze specifiche e delle caratteristiche dell’immobile.

Questi pannelli serviranno a isolare l’edificio, creando una barriera protettiva contro il freddo e il caldo. Tale intervento non solo migliora l’efficienza energetica dell’edificio, portando a un consistente risparmio sulla bolletta energetica, ma contribuisce anche a migliorare notevolmente le prestazioni energetiche complessive.

Quanto si risparmia grazie al cappotto termico? Uno studio di Enea (l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) rivela che il risparmio medio annuale è di circa il 20% rispetto ai costi energetici totali.

Il costo del cappotto termico può variare notevolmente a seconda dei materiali utilizzati e delle dimensioni dell’edificio. Tuttavia, il costo può aumentare se si sceglie di utilizzare materiali di alta qualità o se l’edificio presenta particolari difficoltà di installazione.

Differenze cappotto termico esterno interno – Il cappotto termico può essere posizionato sia all’esterno che all’interno di un edificio.

Il cappotto termico esterno è particolarmente adatto per edifici indipendenti o per le facciate di palazzine. Pur presentando un costo superiore rispetto alla versione interna, se applicabile, fornisce l’isolamento più efficace, proteggendo anche da muffa, infiltrazioni e screpolature dell’intonaco esterno.
D’altra parte, il cappotto termico interno, pur avendo un costo inferiore e un’installazione più rapida, non è consigliato per immobili di piccole dimensioni, poiché riduce l’area calpestabile a causa del suo ingombro.

Scegliere tra un cappotto termico interno o esterno non sempre è semplice, poiché non esiste una soluzione che si adatta perfettamente a tutte le situazioni. La decisione migliore varia in base alle necessità specifiche e alle peculiarità di ogni caso.

Da un lato, il cappotto esterno offre un’isolamento termico di lunga durata e altamente efficace, ma la sua realizzazione è più onerosa e richiede più tempo. D’altro canto, sebbene il cappotto interno sia più economico, la sua installazione comporta una riduzione dell’area utilizzabile e, nonostante le sue ottime prestazioni, rimane inferiore rispetto all’isolamento fornito dal cappotto esterno.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile