16 Aprile 2024 18:29

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Le banconote da 10mila lire diventate rare e preziose

Condividi

Tra le banconote rare in lire che oggi hanno un alto valore di mercato e sono sempre più ricercate dai collezionisti vanno annoverate le vecchie 10000 lire.

10MILA LIRE VOLTA – Quelle che sono più interessanti dal punto di vista numismatico sono quelle del tipo “Alessandro Volta“, nelle quali su un lato è raffigurato lo scienziato di Como insieme ad una illustrazione della pila di Volta e sull’altro il tempio voltaico di Como, eretto nel 1927 in occasione del centenario della sua morte.

DOVE SI VENDONO MONETE E BANCONOTE RARE

Stampate dal 1984 al 2001 in diverse serie e milioni di pezzi alcune sono rare e hanno raggiunto una quotazione di mercato molto alta.

1986 numero di serie XA – Le banconote comprese tra XA-000.001 e XA-600.000 A, stampate in 600mila esemplari, dai collezionisti viene valutata 1.100 euro in fior di conio.

1988 numero di serie XB – Le banconote comprese tra XB-000.001 e XB-800.000 A stampate in 800mila esemplari, dai collezionisti viene valutata 700 euro in fior di conio.

1993 numero di serie XD – Le banconote comprese tra XD-000.001 e XD-500.000 A stampate in 500mila esemplari, dai collezionisti viene valutata 350 euro in fior di conio.

GRADI DI CONSERVAZIONE E VALORE DELLE MONETE

10.000 LIRE Michelangelo Buonarroti – Sono considerate rare anche le 10mila che hanno su una facciata il volto di Michelangelo Buonarroti, stampate in diverse versioni e numeri di serie dal 1962 al 1977. Se si trovano in buono stato di conservazione hanno un alto valore di mercato. In particolare sono quelle con il numero di serie che inizia con A1 che valgono 200 euro al pezzo, mentre quelle con il numero di serie che inizia con la W valgono 100 euro.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile