23 Giugno 2024 08:48

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Prosegue la lotta contro l’abbandono dei rifiuti sulla SS36

Condividi

rifiuti sulla SS36Rifiuti sulla SS36

Prosegue l’impegno dell’Anas contro l’increscioso fenomeno dell’abbandono dei rifiuti sulle strade: in soli due giorni (sabato 13 e domenica 14 luglio), infatti, sono stati individuati e segnalati alle autorità competenti altri 7 utenti (dopo quelli già identificati settimana scorsa), intenti a depositare rifiuti lungo le piazzole di sosta della strada statale 36 “del Lago di Como e dello Spluga”, nei territori comunali di Colico e di Mandello del Lario, in provincia di Lecco.

In particolare, i rifiuti sono stati abbandonati da due utenti, nella tarda mattinata di sabato, lungo la statale in corrispondenza del km 85,800 in direzione nord, da quattro utenti al km 65,800, in direzione sud, durante il pomeriggio di domenica e da un altro utente al km 64,450 in direzione nord, in sostanziale “congruenza” con gli spostamenti dei flussi veicolari, più intensi nelle giornate di sabato in direzione nord ed in quelle di domenica in direzione sud.

Le targhe dei veicoli e le relative immagini degli utenti sono state già trasmesse dall’Anas alle autorità competenti, per l’applicazione delle sanzioni previste dalle normative in materia ambientale.

Lotta contro l’abbandono dei rifiuti sulla SS36

Il sistema di monitoraggio tramite telecamere, installato dall’Anas nelle piazzole di sosta e controllato dal Centro Operativo Stradale di Bellano, continua, quindi, a dimostrare la propria efficacia nella lotta contro quest’enorme atto di inciviltà che – con l’aumento delle temperature – potrebbe rivelarsi anche un pericolo per l’incolumità pubblica (per la possibilità di autocombustioni), oltre che essere un grave problema per la salute pubblica e per il decoro paesaggistico, soprattutto nel periodo di maggiore afflusso turistico verso le località lombarde.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile