Sabato 04 dicembre 2021

6 Coradia in servizio da settembre sulla Milano-Tirano

Condividi

Più puntualità, qualità e confort. Questo è ciò che, come auspicato dall’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, garantiranno i 30 nuovi treni ‘Coradia Meridien’ ai quasi 700.000 pendolari che quotidianamente usano il servizio ferroviario regionale. E che l’auspicio diventi ben presto realtà lo ha confermato il sopralluogo effettuato oggi insieme ai vertici di Trenord e FerrovieNordMilano presso gli stabilimenti Alstom di Savigliano (Cuneo).
“I nuovi Coradia sono un segnale forte per la nostra utenza – ha sottolineato l’assessore – sono infatti sempre di più coloro che preferiscono spostarsi col treno, lasciando a casa l’auto”. “Treni nuovi – ha sottolineato l’assessore – sono sinonimo di meno guasti e meno manutenzione. La conseguenza è che i convogli saranno più puntuali e diminuiranno i malfunzionamenti sulle linee”.
L’assessore, che ha assistito a tutte le fasi della costruzione ex novo di un convoglio, immergendosi anche in una ‘virtual room’ unica in Italia, ha potuto toccare con mano anche come sia aumentato il confort che offrono le singole carrozze. Sedili in tessuto e con una distanza fra l’uno e l’altra ben superiore rispetto alla media. Display lcd, che offrono informazioni in tempo reale e tutta una serie di accorgimenti che rendono piacevoli anche le percorrenze più lunghe.
“Questi treni – ha evidenziato – vantano standard qualitativi molto elevati”. Anche la temperatura interna, ad esempio, è costantemente controllata, così come è possibile sfruttare presso ogni sedile una presa 220 volt per caricare pc e smartphone”.
I primi sei ‘Coradia’ entreranno in servizio, a partire dal mese di settembre, sulla tratta Milano-Lecco-Tirano, “destinazioni pregiate, secondo l’assessore – per il turismo lombardo”. Gli altri 24 saranno successivamente posizionati su altre tratte, andando così a svecchiare il materiale rotabile e garantendo, insieme agli altri 33 treni che entreranno in servizio entro la primavera del 2016 (l’investimento complessivo è di 527 milioni di euro), un’età media, di circa metà della flotta circolante, inferiore a 7 anni. Il prossimo 8 giugno è previsto un ‘open day’, per far conoscere anche al pubblico i nuovi ‘Coradia’.
Il nuovo treno presenta allestimenti interni capienti e adatti al trasporto pendolare. Lungo 82,2 metri e largo 2,9 metri, è in grado di viaggiare a una velocità massima di 160 chilometri orari. Progettato secondo nuovi standard di comfort, sicurezza e accessibilità, conta 252 posti a sedere, più due per disabili in carrozzella. Nella versione a 6 casse, la lunghezza sarà di 96,85 metri, mentre i posti a sedere saranno 302, più due per disabili in carrozzella. L’ingresso alle carrozze “a raso” del marciapiede facilita la salita dei passeggeri, mentre le pedane retrattili, installate su ogni porta, eliminano il gap tra il treno e le banchine di stazione, permettendo un accesso agevole anche ai passeggeri a ridotta capacità motoria. Molti i servizi a bordo: impianto di video sorveglianza, schermi luminosi interni visibili da ogni punto del treno per le informazioni, impianto di sonorizzazione, scritte in braille, prese di corrente a 220 V per l’alimentazione di cellulari e pc portatili.
Come tutti i treni della famiglia Coradia di Alstom, i nuovi convogli rispondono alla politica di sostenibilità ambientale di Alstom e sono riciclabili per il 95 per cento. La motorizzazione ripartita ottimizza le fasi di frenatura e accelerazione di ogni vettura, permettendo di diminuire il livello di consumo di energia.
Fonte: Lombardia Notizie

Lascia un commento

*

Ultime notizie