22 Aprile 2024 20:26

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Telemarketing aggressivo, come difendersi dalla truffa del sì

Condividi

Truffa del sì Come non essere chiamati dai call centerTruffa del sì – Il telemarketing invasivo e incontrollato non si limita a chiamate ricevute a tutte le ore per proporci prodotti e servizi indesiderati, ai quali non abbiamo mai manifestato interesse. Può anche comportare la ricezione di contratti non richiesti. Un esempio di ciò è la truffa del sì.

I call center effettuano chiamate da numeri sempre nuovi e diversi; quelli fraudolenti ricorrono a una tecnica nota come spoofing per mascherare il numero del chiamante, eludendo così i blocchi impostati dagli utenti.

Se le telefonate degli operatori di telemarketing continuano ad arrivare e sono moleste, evitate di pronunciare la parola “sì” se all’inizio della conversazione vi viene posto un quesito come: “Lei è il signor Mario Rossi?” oppure “Lei utilizza internet?” o qualsiasi altra domanda preliminare.

Pronunciare quel monosillabo con la propria voce potrebbe essere registrato e “inserito” nel consenso verbale a un contratto: si tratta della truffa del sì, ben nota, attraverso la quale l’operatore disonesto crea una registrazione falsa in cui il “sì” pronunciato dal potenziale cliente viene interpretato come accettazione delle condizioni offerte.

News su Telegram o WhatsApp
Scarica la nostra APP Android

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile