18 Maggio 2024 10:15

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Raffrescamento con pompa di calore: come funziona

Condividi

raffreddamento con una pompa di caloreCome rinfrescarsi in estate

Le pompe di calore rappresentano una soluzione efficiente ed ecologica per il riscaldamento. Questo è ormai un dato acquisito. Tuttavia, ciò che non è così noto è che queste pompe non si limitano solo a riscaldare gli ambienti e a fornire acqua calda. Sorprendentemente, possono anche raffreddare. Questa funzionalità, estremamente vantaggiosa, merita un’approfondita analisi. Qui troverai tutte le informazioni necessarie sul raffreddamento utilizzando le pompe di calore.

Come funziona il raffreddamento con una pompa di calore?

Il processo di raffreddamento tramite pompa di calore avviene tramite l’inversione del normale funzionamento del sistema. A differenza del riscaldamento, dove il calore viene trasferito all’interno dell’ambiente, nel raffreddamento l’acqua fredda viene circolata attraverso il sistema. In questo modo, l’acqua assorbe il calore presente nell’ambiente interno e lo rilascia all’esterno.

Per questa operazione, è comunemente impiegato un impianto di riscaldamento a pavimento. Al contrario, non è possibile raffreddare efficacemente un ambiente dotato di radiatori tradizionali.

MEGLIO LA POMPA DI CALORE IBRIDA O FULL ELECTRIC?

Raffrescamento tramite impianto di riscaldamento a pavimento

I tubi posizionati sotto il pavimento hanno la capacità di riscaldare o raffreddare gli ambienti, a seconda se vi circola acqua calda o fredda. Questo metodo consente di ridurre la temperatura degli spazi fino a 3°C. Il raffreddamento attraverso l’impianto a pavimento offre diversi vantaggi: è silenzioso, evita fastidiose correnti d’aria e non richiede l’installazione di apparecchiature aggiuntive. È importante, però, che l’impianto di riscaldamento a pavimento sia correttamente configurato. In caso contrario, potrebbe verificarsi la formazione di condensa, rendendo il pavimento umido.

Raffrescamento mediante ventilconvettori

Il ventilconvettore rappresenta una forma di condizionatore d’aria che si compone di due parti principali: uno scambiatore di calore, responsabile della conversione dell’energia termica, e un ventilatore. Utilizzando acqua fredda, il ventilconvettore genera aria fresca che viene distribuita nella stanza attraverso il ventilatore. Questo processo consente un raffreddamento dell’ambiente in modo più efficiente rispetto ai sistemi di riscaldamento a pavimento.

Inoltre, agisce anche come deumidificatore dell’aria.
È importante sottolineare che i ventilconvettori possono essere impiegati esclusivamente in combinazione con pompe di calore ad aria.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile