15 Luglio 2024 12:57

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Produce più elettricità 1 kW di eolico o fossile?

Condividi

Eolico o fossileProduce più elettricità eolico o fossile

A parità di potenza installata, la capacità di produrre più o meno energia elettrica dipende da quante ore riusciamo a sfruttare questa potenza.

Per gli impianti termoelettrici alimentati da fossili questo dipende quasi unicamente (al netto di fermi, manutenzioni, domanda di rete) da quanto combustibile ci metto dentro, e a pieno regime possono arrivare a produrre per 8.000 ore l’anno.

Gli impianti alimentati da fonti rinnovabili, non tutti, ma certamente eolico e fotovoltaico che abbiamo visto rappresentano insieme quasi il 90% della nuova potenza da rinnovabili installata in un anno, invece lavorano in funzione della disponibilità di sole e vento: diciamo in media 2.000-2.500 ore i nuovi impianti eolici e 1.000-1.500 i nuovi fotovoltaici (la forchetta molto ampia e dipende dalle caratteristiche del sito dove è ubicato l’impianto oltre che dalla tecnologia utilizzata).

FALSI MITI DELLE ENERGIE RINNOVABILI

Eolico o fossile?

Adesso possiamo leggere in modo più articolato il dato sulla nuova potenza installata, ragionando in termini di “producibilità”, ossia di quanta energia elettrica posso produrre grazie alla nuova potenza installata ogni anno (basta moltiplicare i kW installati per le ore lavorate ottenendo appunto kilowattora, o kWh).

In questo modo il vantaggio acquisito nel tempo rinnovabili si riduce ovviamente moltissimo, ma rimane il dato che negli ultimissimi anni hanno acquisito un vantaggio sugli impianti alimentati da fossili anche in termini di producibilità.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile