21 Maggio 2024 16:28

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Quando vanno in prescrizione le bollette non pagate

Condividi

Bolletta gas senza consumo bonus bollette risparmiare su luce e gasPrescrizione bollette non pagate – Le fatture non pagate hanno un termine di prescrizione, cioè un periodo di tempo dopo il quale il creditore non può più richiedere il pagamento del debito.

In Italia, il termine di prescrizione varia a seconda del tipo di fattura. Ad esempio, le bollette del gas e dell’elettricità hanno un termine di prescrizione di due anni anni. Idem per quelle dell’acqua. Questo significa che se non hai pagato una bolletta del gas o dell’elettricità per due anni, il fornitore non può più chiederti di pagare quella fattura.

Per le bollette telefoniche, il termine di prescrizione è di cinque anni. Questo significa che se non hai pagato una bolletta telefonica per 5 anni, il fornitore non può più chiederti di pagare quella fattura.

Inoltre, è importante notare che il termine di prescrizione inizia a decorrere dal giorno in cui la fattura è stata emessa, non dal giorno in cui è stata ricevuta. Quindi, se hai ricevuto una fattura due anni dopo che è stata emessa, il termine di prescrizione inizierà a decorrere dal giorno in cui la fattura è stata emessa, non dal giorno in cui l’hai ricevuta.

Infine, è importante sapere che il termine di prescrizione può essere interrotto in vari modi, ad esempio se il creditore ti manda una lettera di sollecito o se inizia un procedimento legale per il recupero del debito.

Pertanto, se hai delle fatture non pagate, è importante che tu le paghi il prima possibile per evitare problemi legali. Se non sei sicuro del termine di prescrizione per una determinata fattura, dovresti consultare un avvocato o un consulente legale.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile