17 Aprile 2024 15:39

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Più controlli delle forze dell’ordine sugli autobus sostitutivi

Condividi

L’inquadramento e la corretta delimitazione della problematica relativa alla sicurezza a bordo degli autobus sostitutivi del servizio ferroviario nella provincia di Sondrio.
Questo è stato l’argomento all’ordine del giorno dell’odierna riunione tenutasi presso Palazzo Muzio sede della Prefettura.

Nel corso della riunione è stato fatto il punto della situazione in ordine alle problematiche di sicurezza segnalate dalle aziende che effettuano i servizi in argomento, sia in prossimità delle stazioni di partenza degli autobus sostitutivi sia a bordo degli stessi automezzi.

Dopo gli approfondimenti congiunti è emerso come il fenomeno è caratterizzato anche dal mancato acquisto del biglietto di viaggio da parte degli utenti delle corse serali e notturne che talvolta è causa indiretta di alterchi, nonché dalle indebite insistenti richieste di fermata in luoghi diversi da quelli prestabiliti.

Tuttavia, al fine di prevenire l’acuirsi della fenomenologia, è stata condivisa la necessità che i conducenti degli automezzi e la stessa utenza denuncino tali episodi alle Forze di Polizia, componendo il Numero Unico di Emergenza-NUE 112 e/o utilizzando le apposite applicazioni per smartphone e cellulari, che consentono in tempi celeri di effettuare chiamate di emergenza georeferenziate.

In ogni caso, sono state condivise modalità di intensificazione dei controlli a scacchiera, con particolare riguardo alle corse delle ore notturne e della primissima mattinata, in arrivo e partenza, da parte di tutte le Forze di Polizia, da effettuarsi presso le principali stazioni di interscambio di Morbegno e Sondrio, con contatti anche con gli autisti degli autobus.
Servizi diurni saranno assicurato anche della Polizia Ferroviaria.

Nelle ore diurne saranno anche implementati alcuni servizi di controllo delle Polizie Locali.
Attenzione, al fine di valutare la possibilità di incrementare nelle ore diurne i controlli sui titoli di viaggio dei passeggeri dei bus in partenza verso Sondrio, è stata assicurata anche da Trenord S.r.l.

Trenord S.r.l si è inoltre impegnata a convocare il Consorzio FNMA (Ferrovie Nord Milano Autoservizi), per ottimizzare il coordinamento dei flussi informativi per eventuali criticità che potrebbero generarsi.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile