12 Giugno 2024 20:32

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Nuova social card, 460 euro per acquistare in beni di prima necessità

Condividi

social cardNuova social card

Una nuova social card chiamata “Dedicata a te” è in arrivo per agevolare la spesa quotidiana e il rifornimento di carburante. Analogamente all’anno precedente, il Governo destinerà oltre 600 milioni di euro, come stabilito nella legge di bilancio, per finanziare questa iniziativa. Coloro che ne beneficeranno non dovranno presentare domanda, ma verranno contattati automaticamente dall’INPS e dal comune di residenza.

Beneficiari

Tuttavia, saranno definiti criteri e classifiche per individuare le 1,4 milioni di persone idonee a ricevere la nuova social card. Quest’anno, il sostegno sarà pari a 460 euro per persona, erogato in un’unica soluzione anziché in due tranches come nel passato. È possibile che vi sia un limite di due mesi per effettuare il primo acquisto, pena la revoca del sussidio.

Come ottenere la nuova social card

Nella legge di bilancio per il 2024, il Governo ha introdotto una nuova misura sociale che conferma la carta “Dedicata a te” per le persone svantaggiate. L’importo di 600 milioni di euro stanziato è stato ulteriormente integrato con 50 milioni non spesi nell’anno precedente. La nuova social card consiste in un importo di 460 euro che ogni beneficiario potrà spendere esclusivamente per beni di prima necessità, secondo un elenco specifico.

TUTTI I BONUS CASA 2024

460 euro

Tra gli articoli inclusi figurano i generi alimentari basilari, come pane, pasta, carne e uova, mentre sono esclusi bevande zuccherate o alcoliche e marmellate. Anche i farmaci da banco e i prodotti per l’igiene personale non rientrano nel beneficio. Tuttavia, saranno ammessi gli acquisti di carburante, considerando le recenti aumenti di prezzo che hanno colpito numerose famiglie, così come gli abbonamenti ai trasporti pubblici. I negozi partecipanti potranno offrire uno sconto del 15% sui prodotti acquistati con la carta.

Domanda

Il decreto che disciplina i dettagli della carta “Dedicata a te” affida ai comuni l’organizzazione della distribuzione, mentre la produzione è gestita da Poste Italiane. Non è richiesta alcuna domanda per ottenere la carta, poiché l’INPS contatterà direttamente, tramite i comuni, le persone che risultano idonee, basandosi sulla dichiarazione dei redditi dell’anno precedente. Il requisito di base è avere un ISEE annuo inferiore a 15.000 euro, ma sono previsti anche altri criteri.

Cumulo benefici

Non potranno beneficiare della social card coloro che già ricevono altri tipi di sussidi statali, come ad esempio gli indennizzi di disoccupazione come la NASPI o la DIL COLL, o l’indennità di mobilità. Anche i single e le coppie senza figli non saranno idonei, rendendo quindi indispensabile avere almeno un figlio. In questo contesto, viene considerata la priorità per chi ha figli più piccoli e per le famiglie con almeno tre componenti.

Limiti primo acquisto

Come già avvenuto l’anno scorso, potrebbe essere imposto un limite minimo di due mesi per effettuare il primo acquisto con la social card, al fine di verificare il reale bisogno del beneficiario. Tuttavia, potrebbe essere prevista una finestra aggiuntiva alla fine dell’anno per coloro che non hanno ritirato la propria carta o non l’hanno utilizzata.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile