13 Aprile 2024 15:14

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Spin to Stop: Spinning per la Sensibilizzazione contro il Femminicidio

Condividi

La lotta contro il femminicidio guadagna nuovo slancio grazie a un’iniziativa che unisce sport, salute e sensibilizzazione. La Palestra Fitness Factory di Prata Camportaccio si trasformerà in un palcoscenico di solidarietà con l’evento “Spin to Stop: Spinning per la sensibilizzazione contro il femminicidio”, domenica 24 marzo 2024.
L’evento vedrà partecipanti di ogni età salire in sella alle biciclette da spinning per tre intense sessioni di allenamento guidate dagli esperti istruttori ufficiali spinning Gabriele Rovedatti e Fabio Fiorelli.
Con sessioni programmate per le ore 9:00, 10:00 e 11:00, l’evento vuole mettere alla prova la resistenza dei partecipanti, ma anche veicolare un messaggio di speranza e determinazione nella lotta contro il femminicidio.
Il costo di partecipazione è di € 10,00 per sessione, un piccolo contributo per un grande gesto: l’intero ricavato sarà infatti destinato al Soroptimist Club della Valchiavenna, supportando così la loro campagna informativa sul tema del femminicidio.

Questa iniziativa rientra in un ampio sforzo di sensibilizzazione promossa negli ultimi mesi dal Soroptimist Club della Valchiavenna, che mira ad educare e informare la comunità sull’importanza di contrastare ogni forma di violenza di genere e che si è concretizzato in un ciclo di conferenze, avviate lo scorso mese di gennaio 2024 con il Magistrato di Sorveglianza Dott.ssa Laura De Gregorio ed il Presidente della Camera Penale di Como e Lecco Avv. Edoardo Pacia, proseguito a febbraio con l’intervento della psicologa forense e criminologa Dott.ssa Roberta Bruzzone e che si concluderà mercoledì 20 marzo alle ore 20:30, sempre presso il Cine Teatro Victoria di Chiavenna, con il terzo incontro dal titolo “Luci e ombre nell’intervento con gli uomini autori di violenza” a cura di Gian Arturo Rota e Giuseppe Moscioni dell’Associazione “La Svolta” di Bergamo.

Le statistiche sul femminicidio in Italia rimangono preoccupanti, rendendo iniziative come “Spin to Stop” più che mai attuali. Attraverso lo sport, commenta la Presidente del Soroptimist Club della Valchiavenna, Alessandra Di Clemente, l’evento mira a promuovere la consapevolezza su un tema tanto delicato quanto urgente, ricordando che la lotta contro il femminicidio richiede l’impegno di tutta la società.

La Palestra Fitness Factory, insieme agli istruttori Gabriele e Fabio, ringrazia il Soroptimist Club della Valchiavenna e si impegna a continuare il supporto a iniziative simili, riaffermando il proprio ruolo attivo nella promozione della salute, del benessere e dei valori sociali positivi.

Per chi non potrà partecipare ma desidera comunque contribuire alla causa, è possibile contattare direttamente il Soroptimist Club della Valchiavenna, per scoprire come offrire il proprio sostegno:
www.soroptimist.it/club/valchiavenna/ .
In un momento in cui la sensibilizzazione assume un ruolo chiave nella prevenzione e nella lotta contro la violenza di genere, eventi come “Spin to Stop” dimostrano che ogni azione, anche la più piccola, conta, invitando tutti a pedalare insieme verso un futuro senza violenza.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile