23 Giugno 2024 10:29

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Tromba d’aria a Piuro: 40 case danneggiate e danni per un milione di euro

Condividi

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Valtellina Mobile (@valtellinaturismo)


Una tromba d’aria ha colpito Borgonuovo di Piuro ieri intorno alle 14:30, lasciando dietro di sé un percorso di distruzione. La potenza del vento ha danneggiato innumerevoli tetti. Diverse lastre sono state sollevate dal suolo e fatte volare per diversi metri prima di schiantarsi a terra. Anche le auto parcheggiate lungo le strade non sono state risparmiate.

Questa mattina in Comune si sono presentate oltre 40 famiglie con situazioni di danneggiamento alle proprie abitazioni.
Sia nelle frazioni inizialmente colpite maggiormente (Borgonuovo), sia nelle frazioni limitrofe (S. Abbondio e Prosto). Insieme ai consiglieri comunali e agli uffici, questa mattina abbiamo raccolto tutti i dati, le foto e una primissima quantificazione dei danni che risulta davvero cospicua.
Per quanto riguarda il patrimonio comunale segnaliamo danni ingenti alla palestra di Prosto, alla scuola dell’infanzia (coperture) a tutto il parco delle Cascate dell’Acquafraggia (recinzioni, arredo, piante sradicate e sentieristica compromessa). Due delle tre tele della Capèla di Mort sono state danneggiate pesantemente. Le strade comunali interessate dalla tromba d’aria presentano buche provocate dalla caduta a terra delle piante ad alto fusto (in particolare tra Aurogo e Boate). Restano inagibili i sentieri di Savogno e Stalle dei Ronchi – S. Croce, Cànoa e Crana/Prosto oltre alle delimitazioni di protezione di diverse strade.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Valtellina Mobile (@valtellinaturismo)


Il patrimonio forestale è compromesso lungo tutta la fascia che va dai 300 agli 800 metri sul versante orografico destro fino a quasi S. Croce.
Le linee elettriche sono quasi tutte ripristinate a parte qualche utenza che presenta ancora qualche difficoltà in S. Abbondio e allo stabilimento Frisia.
Con i Vigili del Fuoco sono state messe in sicurezza le case maggiormente danneggiate, coperte con teli provvisori che dovrebbero almeno evitare l’infiltrazione di acqua nelle prossime ore.
Pertanto le famiglie evacuate per precauzione la scorsa notte, potranno rientrare nelle prossime ore nelle proprie abitazioni. La viabilità interna tra Aurogo e Boate verrà riaperta al transito veicolare a partire dalle 16.30 di oggi. Gli stessi proseguiranno nella giornata di oggi al taglio delle piante e alla messa in sicurezza di diversi tetti e terrazzi lungo tutto il paese.
La giunta comunale ha provveduto in via d’urgenza all’attivazione di tutte le procedure per i primi soccorsi (teli, transenne, un posto per dormire sicuro agli sfollati, operai, materiale edile) e inoltre abbiamo attivato la procedura di utilizzo del fondo di riserva comunale, usati in casi di necessità come questi. Nel primo pomeriggio voleranno sopra i tetti delle abitazioni e sulle aree roncate i droni.

Con Comunità Montana e Regione Lombardia il Comune ha condiviso l’invio della prima scheda RASDA (scheda di ricognizione dei danni) e nelle prossime ore riusciremo a dare ulteriori risposte alle necessità della popolazione. Resta attiva la presenza degli uffici e degli amministratori per qualsiasi necessità e ci scusiamo se non abbiamo risposto al telefono a tutti, ma abbiamo dovuto tenere le linee libere per le chiamate di soccorso e urgenza.
E’ stato incaricato l’ing. Del Re per la valutazione del rischio delle case maggiormente compromesse, oltre ad dott. forestale Pozzi per i rilievi puntuali della situazione delle aree boscate e monumentali delle Cascate.
Da una prima stima complessiva, ammontano a 350.000 € i danni al patrimonio pubblico e ad almeno 500.000 € i danni alle abitazioni private oltre a danni alle aziende agricole di Borgonuovo.
Ricordando che è una stima complessiva e di massima, non consideriamo queste cifre definitive. Infatti resta da quantificare il danno alle foreste e al parco delle Cascate.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Valtellina Mobile (@valtellinaturismo)


News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile