Mercoledì 08 dicembre 2021

Controlli dei Carabinieri per detenzione abusiva di materiale esplodente

Condividi





NEWS LOCALI
Con l’approssimarsi della notte di San Silvestro, il Comando Provinciale Carabinieri di Sondrio ha intensificato i controlli riguardo la vendita, l’acquisto e la detenzione di artifizi pirotecnici, finalizzati soprattutto alla ricerca di materiale pericoloso e non classificato di cui ne è vietata la vendita.
I controlli proseguiranno anche dopo la notte di capodanno ma ci sono già dei sequestri di materiale pericoloso, messo nelle condizioni di non nuocere.
I militari della Stazione Carabinieri di Ardenno hanno deferito in stato di libertà per detenzione abusiva di materiale esplodente un 28enne del luogo. Nel corso di una perquisizione domiciliare delegata dall’Autorità Giudiziaria, i militari hanno rivenuto nell’abitazione dell’ardennese materiale pirotecnico pericoloso, sprovvisto di riferimenti normativi ed appartenente a categorie per le quali è prevista la vendita solo in favore di titolari di licenza.
Sul posto sono intervenuti tempestivamente i Carabinieri Artificieri del comando Provinciale di Milano i quali hanno accertato qualitativamente la composizione del materiale sequestrato, 21 manufatti pirotecnici – di varia tipologia – per complessivi 3 kg di peso, acquistati illegalmente on-line, ed i relativi accertamenti sono tuttora in corso.
Pertanto, il 28enne è stato denunciato in stato di libertà mentre il materiale sequestrato, previa campionatura, è stato distrutto tramite brillamento.
Anche ad Aprica i Carabinieri della locale Stazione hanno effettuato dei controlli ed una perquisizione, rivenendo 13 artifizi pirotecnici di dubbia provenienza i quali, opportunamente sequestrati, sono stati affidati agli artificieri dell’Arma che ne determineranno esatta natura e pericolosità.
Le altre news di oggi
Ricevi le news su WhatsApp




Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Ultime notizie