Sabato 29 gennaio 2022

C’erano una volta le terme di Santa Caterina Valfurva

Condividi





Al Centro medico “Heillbad” di Saint Moritz si può bere l’acqua ferrugginosa mineralizzata, dal sapore particolare, che viene raccolta e messa a disposizione di popolazione e ospiti. La fonte esiste da secoli. Analoga acqua da fonte ferruginosa esisteva anche in Valtellina, precisamente a Santa Caterina Valfurva (a S. Apollonia), dove ebbe il suo massimo splendore nel XVIII sec. Quando il gestore della fonte arrivò ad esportare l’acqua su larga scala, grazie alla fama ormai acquisita dalla sorgente minerale. Nel 1703 il Rettore di Valfurva scriveva: “acqua limpidissima, frizzante, di uno spiccato sapore metallico”. All’inizio del XIX sec. venne costruita una casa ottagonale in corrispondenza della sorgente e nel corso degli anni numerosi furono gli accadimenti che riguardarono la fonte.
Purtroppo, come riporta il Centro Studi Storici Alta Valtellina in questo link, “a seguito di vari lavori di canalizzazione e drenaggio per la costruzione di un albergo, altre case vicine ed alcune opere dei Mondiali di sci, si pervenne purtroppo alla perdita della fonte ferruginosa”. A causa di questi lavori il percorso della sorgente deviò e non si è mai più riusciti ad individuarla.

Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie