21 Giugno 2024 03:57

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Bonus tende da sole, pergole e vetrate: le agevolazioni nel 2024

Condividi

Bonus tende da soleBonus tende da sole

Grazie al bonus per tende da sole, pergole e vetrate, hai l’opportunità di trasformare gli spazi esterni della tua abitazione in veri e propri angoli di comfort, ottimizzando al contempo i consumi energetici e approfittando di significativi vantaggi fiscali. Ricorda però che la scadenza per usufruire di questo incentivo è fissata al 31 dicembre 2024.

Quali sono gli elementi che rientrano nel bonus? – Il bonus è valido per diverse tipologie di schermature solari e vetrate, a condizione che siano installate al fine di ridurre l’insolazione e migliorare l’efficienza energetica dell’abitazione:

Tende da sole con tela avvolgibile;
Tende a rullo;
Tende veneziane con lamelle orientabili;
Tende frangisole per pergole attaccate all’edificio;
Pergole con copertura regolabile;
Sistemi di chiusura oscurante come scuri, persiane, veneziane e tapparelle;
Zanzariere che soddisfano criteri specifici;
Vetrate panoramiche rimovibili.

Le agevolazioni nel 2024

BONUS CASA 2024

Come si accede alla detrazione fiscale? РIl bonus offre una detrazione fiscale del 50% sulle spese sostenute, suddivise in 10 rate annuali di pari importo nella dichiarazione dei redditi. La detrazione massima per immobile ̬ di 60.000 euro.

Quali sono i requisiti per le installazioni? – Per beneficiare del bonus, le installazioni devono adempiere a requisiti ben definiti:

  • Possedere la marcatura CE;
  • Rispettare i valori di trasmittanza termica stabiliti dall’Enea;
  • Essere montate da un tecnico qualificato;
  • Disporre di una scheda tecnica del produttore che confermi i requisiti di legge;
  • Ricevere una certificazione da parte di un tecnico abilitato, necessaria per pergole e vetrate panoramiche.

Come si richiede il bonus all’Enea? Per richiedere il bonus, è necessario:

  • Inviare la domanda all’Enea attraverso il loro portale online, oppure tramite un CAF o un tecnico qualificato.
  • Allegare alla domanda la fattura o lo scontrino fiscale, la ricevuta del bonifico bancario, la scheda tecnica del produttore e, se necessario, l’asseverazione del tecnico.
  • Conservare tutta la documentazione per eventuali verifiche.

Agevolazione specifica per le vetrate panoramiche – Esiste anche un incentivo dedicato alle vetrate panoramiche amovibili, utilizzate per chiudere pergole o balconi. Qui, la detrazione fiscale è del 50% delle spese, con un tetto massimo di 30.000 euro per immobile. È necessario che i vetri siano certificati antisfondamento per qualificarsi.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile