Novembre 27, 2022 00:10

Arrestate tre persone per detenzione di eroina, cocaina e hashish

Nell’ambito di un’ampia attività di repressione e contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, soprattutto incentrata nelle zone boschive della bassa valle del capoluogo valtellinese, i Carabinieri della Stazione di Berbenno di Valtellina hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti tre persone, un 53enne italiano e due ragazzi di origine nord africana di 19 e 20 anni, questi ultimi irregolari sul territorio nazionale e senza fissa dimora.

L’operazione è l’epilogo di un’attività preventiva messa in atto dai Carabinieri della Compagnia di Sondrio, a seguito delle numerose segnalazioni pervenute dai residenti relative all’anomalo afflusso di persone, all’apparenza tossicodipendenti, nella zona boschiva della frazione Maroggia di Berbenno di Valtellina. Nelle ultime settimane, i Carabinieri della Compagnia di Sondrio hanno quindi predisposto numerosi posti di controllo sulle vie di accesso alla frazione, monitorando l’andirivieni di persone con militari in abiti civili posizionati nei punti di maggiore interesse.

Ieri pomeriggio, la pattuglia della Stazione di Berbenno di Valtellina, nel centro abitato della frazione Ere del comune di Buglio in Monte, ha visto transitare una vecchia utilitaria con a bordo tre persone, che è stata subito fermata per procedere ad un approfondito controllo.
Grazie alla perquisizione del veicolo e degli occupanti sono stati sequestrati 60 grammi di cocaina, 80 di eroina, 45 di hashish, 1 bilancino di precisione, varie bustine di cellophane e la somma in contanti di oltre 5.000 euro in banconote di piccolo taglio.

I tre, un italiano della provincia di Varese e due giovani nord africani mai censiti in Italia, sono stati pertanto dichiarati in stato di arresto e tradotti nel carcere di Sondrio a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per la successiva convalida.

Ultime Notizie