17 Aprile 2024 18:27

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Morbegno, estesa l’area pedonale in via Nani per tutto l’anno

Condividi

ztl morbegno

Il Comune di Morbegno rende nota l’estensione sino al 9 giugno 2024 dell’attivazione dell’area pedonale AP-E3, con varco elettronico in via Nani, nelle giornate del venerdì, del sabato e della domenica, sempre dalle 20 alle 5.

Successivamente, dal 10 giugno 2024 e sino all’11 settembre 2024 la predetta Area Pedonale sarà attivata tutti i giorni della settimana.

Il provvedimento è stato adottato al fine di assicurare maggiore sicurezza, decoro e ordine alla zona maggiormente interessata, nel fine settimana, dall’afflusso serale di persone e veicoli dovuta alla presenza di esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande.

I permessi di accesso alla predetta zona, così come quelli che consentono il passaggio attraverso il varco di via Nani, sono validi sino al 31 dicembre 2023 (salvo i pass temporanei); per l’anno successivo dovrà essere richiesto il rinnovo, con le consuete modalità (indicate sul portale PASS)

Morbegno, sistema elettronico di controllo degli accessi nelle Aree Pedonali (ex ZTL).

In quali punti sono stati messi i varchi elettronici con telecamere? – I varchi elettronici sono 6:
– n° 2 in via Vanoni (ingresso ovest e ingresso est)
– n° 1 in via Cappuccini (accesso a piazza San Giovanni)
– n° 1 in via Nani (ingresso nord)
– n° 1 in Via Garibaldi (ingresso est)
– n° 1 in piazza 3 Novembre (ingresso a piazza Marconi)

Regole di accesso e sosta nelle AREE PEDONALI – La disciplina delle nuove AREE PEDONALI non subisce grandi cambiamenti se non per alcune tipologie di accessi.
Rimane invariata la numerazione delle varie zone che, adesso, non si chiamano più ZTL ma AP (Aree Pedonali).
Sono state istituite tre aree pedonali estive AP-E 1, AP-E 2, AP-E 3.
Per residenti, gli operatori commerciali e di servizio l’accesso all’area pedonale di riferimento è consentito se si è in possesso del PASS che si ottiene attraverso il portale telematico accessibile dal sito istituzionale del Comune di Morbegno.
Solo i residenti che dichiarano di non possedere una rimessa propria hanno diritto a lasciare in sosta la propria autovettura negli spazi delimitati presenti all’interno dell’area pedonale di riferimento. Per tutti gli altri, il PASS consente il transito per raggiungere la rimessa privata; è consentita anche la sosta ma per non più 15 minuti, per eseguire operazioni di carico e scarico. Le modifiche più sostanziali si hanno per gli accessi da parte dei veicoli a servizio delle persone disabili, per il ritiro o la consegna di materiale ingombrante o pesante; in questi casi è necessario comunicare la targa del veicolo.
È prevista la possibilità di regolarizzare il transito entro le successive 48 ore. L’ufficio di riferimento è la Polizia Locale.

Cosa deve fare chi abita nelle Aree Pedonali per poter accedere e sostare? – Come detto, ora per tutti è necessario ottenere il PASS tramite il portale telematico. Chi è già in possesso del pass non deve fare nulla se non rinnovarlo al termine della sua validità (quelli annuali scadono il 31.12.2021)

Come funziona il sistema di controllo? – Il sistema installato è provvisto di omologazione ministeriale. Con delle particolari telecamere legge i veicoli in transito (in ingresso e uscita) e, consultando istantaneamente l’elenco delle targhe abilitate sul portale PASS, trasmette alla centrale della polizia locale l’immagine del veicolo in transito irregolare.
Attraverso il singolo varco possono transitare i veicoli accreditati per determinate AP; per esempio, dal varco AP-E 2 (via Cappuccini) potranno transitare, oltre che i residenti di via Cappuccini e piazza San Giovanni, anche i titolari di pass per l’ AP 3 (ex ZTL 3).
I passaggi dei veicoli regolari non vengono tracciati. I dati dei transiti irregolari verranno gestiti nel rispetto del NUOVO regolamento sulla video-sorveglianza: in particolare saranno tenuti sino a conclusione del procedimento sanzionatorio.

Il sistema filma anche le persone? – Le riprese video inquadrano in particolare la carreggiata; potrebbe verificarsi il caso che vengano riprese le persone. Anche in questo caso soccorre il nuovo regolamento comunale sulla video-sorveglianza che impedisce qualsiasi utilizzo delle immagini non destinate al controllo dei transiti dei veicoli.

Clinica Marchetti
Farmacia Comunale Civo
Pro Loco Morbegno

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile