29 Febbraio 2024 08:29

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Il pellet al bostrico è sicuro?

Condividi

pellet al bostricoPellet al bostrico – Il pellet infestato dal bostrico potrebbe rappresentare un pericolo significativo. Si tratta di un insetto che attacca il legno, soprattutto quello di conifere, e può infestare i pellet, piccoli cilindri di legno utilizzati come carburante per stufe e caldaie.

Il bostrico è un piccolo coleottero che depone le sue uova nel legno. Le larve scavano gallerie nel legno, compromettendo la struttura e la resistenza del materiale. Questa infestazione può avere ripercussioni negative sulla qualità dei pellet, riducendo la loro efficienza energetica e aumentando la produzione di cenere.

Secondo l’AIEL (Associazione Italiana Energie Agroforestali), il pellet infestato da bostrico non è solo meno efficiente, ma può anche danneggiare le stufe e le caldaie. Le larve del bostrico, infatti, possono provocare l’insorgere di incendi a causa della loro capacità di produrre calore durante la fase di sviluppo.

Pellet al bostrico – Per ridurre il rischio di infestazione da bostrico, l’AIEL raccomanda di acquistare pellet di alta qualità, prodotti con legno proveniente da foreste gestite in modo sostenibile e selezionato con cura. Inoltre, è importante conservare i pellet in un luogo asciutto e ben areato, lontano da fonti di calore.

Infine, è consigliabile effettuare regolari controlli delle scorte di pellet, per individuare tempestivamente eventuali segni di infestazione da bostrico e intervenire con adeguate misure di disinfestazione. Un pellet infestato da bostrico, infatti, presenta caratteristiche gallerie di forma cilindrica e residui di legno molto fini, simili alla segatura.

In conclusione, è importante acquistare pellet di alta qualità e conservarli correttamente per prevenire l’infestazione da bostrico, che può compromettere l’efficienza energetica dei pellet e danneggiare le stufe e le caldaie.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie