Ogni quanto sbrinare il frigorifero e quanto si risparmia


Il frigorifero, anche se dal punto di vista orario non è uno degli elettrodomestici che consuma di più in casa, restando acceso h24 impatta notevolmente sulle bollette domestiche.
Per fornire un dato un modello di media classe energetica può consumare annualmente 400 kWh, cioè il 55% di tutta la corrente elettrica che si consuma normalmente in cucina, nel caso sia dotata di fornelli a gas.
Anche per questo è fondamentale che il suo utilizzo sia corretto. A partire da un’operazione troppo spesso trascurata, cioè il suo sbrinamento insieme al congelatore. Un frigorifero che non viene sbrinato con regolarità, cioè almeno due volte all’anno, infatti, può consumare il 20% di energia elettrica in più rispetto a uno pulito.

Altro aspetto da non trascurare in epoca di caro bollette è il suo posizionamento. Metterlo lontano (al riparo) da fonti di calore, come la luce del sole o il forno, consente di evitare un consumo maggiore, fino al 10%, di energia, inutilmente.
La temperatura corretta del frigorifero anti spreco deve essere impostata tra 4 e 6 gradi.
Ovviamente la classe energetica può aiutare a risparmiare e tanto, all’interno della scala che va da A a G: ogni gradino in meno della classe fa salire mediamente i consumi del 25%.

News su Telegram o WhatsApp

Ultime Notizie