13 Luglio 2024 15:15

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Il risparmio energetico dell’impianto microeolico domestico

Condividi

impianto microeolico domesticoImpianto microeolico domestico – Gli impianti microeolici sono impianti eolici di piccole dimensioni in grado di produrre energia elettrica, oramai sufficienti per alimentare intere abitazioni, con il vantaggio che, le loro dimensioni ridotte, consentono di installarli sul balcone.

FUNZIONAMENTO – Il principio di funzionamento è lo stesso del normale eolico: una serie di pale eoliche che, sfruttando l’energia del vento, girano su se stesse e che, attraverso generatori di energia, riescono a trasformare l’energia cinetica del vento in energia elettrica.

VANTAGGI – L’ energia eolica è disponibile anche di notte. Funziona anche con velocità del vento molto basse. Costo di installazione ridotto perché usufruisce di incentivi statali. Costi di gestione limitati. Le turbine hanno un basso impatto acustico e visivo. Tempo di vita dell’impianto di almeno 20 anni.

DIFFERENZE – La differenza fra un impianto microeolico ed uno minieolico è nella potenza che sono in grado di produrre: nel microeolico fino a 20 kW, nel minieolico fra 20 e 200 kW.

INTEGRAZIONE – Il microeolico è indicato per integrare l’energia elettrica necessaria per abitazioni singole o piccoli condomini.

SISTEMI – I sistemi per generare energia dal vento sono due: ad asse verticale e ad asse orizzontale, entrambi in grado di funzionare con una velocità del vento fra 3 e 5 metri al secondo, mentre non funzionano quando il vento è troppo forte: la pala si blocca per ragioni di sicurezza.

Impianto microeolico domestico ad asse verticale – Il suo meccanismo di funzionamento si basa sulle turbine eoliche, che grazie alla particolare asse del rotore riescono ad assecondare la direzione del vento e, grazie al sistema integrato del rotore e del bulbo interno della turbina, ne catturano una parte. Le pale dell’asse verticale sono perpendicolari alla direzione del vento. Non avendo bisogno di un sostegno e ingombrano poco.

INDUZIONE – Indipendentemente dalla strutturata della turbina, una parte di essa ruoterà in direzione opposta al vento e una a favore, non assecondando passivamente l’energia cinetica prodotta, ma inducendola, con una rotazione molto più veloce perché riduce l’attrito grazie alla presenza delle pale vicine. Il funzionamento è quindi indipendente dalla direzione del vento.

Impianto microeolico  domestico ad asse orizzontale – Presenta un aerogeneratore nel quale l’asse di rotazione è parallelo al terreno. Le turbine sono caratterizzate da un’alta torre dal profilo snello e dall’aerogeneratore posizionato sulla cima. Il tutto è sostenuto a terra da una opera di fondazione di dimensioni adeguate.

VANTAGGI – La velocità minima del vento per la quale le pale iniziano ad essere messe in rotazione è tra 2 e 4 metri al secondo, una velocità minima inferiore rispetto a quello verticale. Questo tipo impianto è in grado, a parità di condizioni, di funzionare producendo più energia rispetto a quello ad asse verticale per questo motivo il suo prezzo è leggermente più elevato.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile