24 Luglio 2024 23:56

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

L’impianto fotovoltaico da installare senza permessi

Condividi

pannello fotovoltaico da balconeImpianto fotovoltaico senza permessi – L’idea di installare un impianto fotovoltaico in casa può suscitare sia interesse che timore, poiché viene generalmente percepito come un intervento tecnico complicato, soprattutto quando si vive in un condominio, con permessi intricati da richiedere e un investimento finanziario sostanzioso. Tuttavia, sembra che oggi sia possibile produrre energia verde e risparmiare sulle bollette energetiche anche in un appartamento, senza incappare in problemi burocratici e senza dover affrontare grandi investimenti. Come? Attraverso l’installazione di un impianto fotovoltaico su balcone o in giardino. Questo non garantisce l’autosufficienza energetica, ma contribuisce ad ottimizzare i consumi domestici, permettendo un risparmio che può arrivare fino al 20% sulla bolletta dell’energia elettrica per una famiglia di dimensioni medie.

Impianto fotovoltaico senza permessi – Per gli impianti fotovoltaici con una potenza inferiore a 800W, è possibile procedere senza necessità di autorizzazioni. Oltre questa soglia, le autorizzazioni standard sono richieste, anche se il recente decreto sull’energia ha semplificato il processo equiparando l’installazione di un impianto fotovoltaico a normali interventi edilizi. Un impianto che non superi gli 800W è costituito da uno o due pannelli fotovoltaici. Possiamo quindi fare una distinzione tecnica: gli Impianti Fotovoltaici da Balcone Plug and Play sono quelli la cui potenza non supera i 350W; mentre i Kit Fotovoltaici (installabili su balcone, terrazzo o a terra) sono quelli la cui potenza supera i 350W ma rimane inferiore a 800W.

Tra i vantaggi di questo sistema rientrano indubbiamente le sue dimensioni contenute che, però, determinano anche i suoi limiti in relazione alla modesta quantità di energia elettrica che può produrre. Tuttavia, l’aspetto quantitativo va ponderato in base all’obiettivo che si ha intenzione di raggiungere con questo piccolo impianto. Se l’obiettivo non è di attribuirgli un ruolo di primaria importanza, ma piuttosto di considerare l’impianto da balcone un valido strumento per ottimizzare i consumi domestici, risparmiare sulle bollette, proteggere la casa da eventuali episodi di black-out e contribuire alla riduzione delle emissioni inquinanti producendo energia rinnovabile, allora l’investimento in un piccolo impianto fotovoltaico da balcone diventa una scelta eccellente.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile